venerdì 21 settembre - Aggiornato alle 06:16

San Giustino, dopo la rimozione delle bombe via alla bonifica del cantiere

Una ditta specializzata effettuerà lo screening a Bocca Trabaria in due settimane poi l’Anas potrà riprendere i lavori

Le bombe ritrovate

A un mese dal ritrovamento e dopo aver fatto brillare le tre bombe della Seconda guerra mondiale, lunedì 17 settembre saranno avviate le operazioni di “bonifica da ordigni bellici” in tutta l’area di cantiere della strada statale 73bis “di Bocca Trabaria”, dove Anas sta realizzando i lavori di ripristino del tratto colpito da un grave movimento franoso nei pressi del confine umbro-marchigiano, nel comune di San Giustino. L’operazione serve a prevenire l’eventuale ritrovamento di altri ordigni.

Due settimane Le operazioni, autorizzate dalle Autorità militari competenti, saranno svolte da un’impresa specializzata e saranno completate entro due settimane. Terminate le operazioni, le autorità militari potranno concedere il nulla osta alla ripresa dei lavori che era stato necessario sospendere per motivi di sicurezza, in seguito al ritrovamento – durante le fasi di scavo – di tre bombe risalenti alla seconda guerra mondiale.

I commenti sono chiusi.