domenica 21 luglio - Aggiornato alle 23:54

Amelia, sei nuove telecamere contro i vandali dei rifiuti: carabinieri forestali in azione

L’assessore all’Ambiente Scorsoni: «Già scattate le prime sanzioni contro i comportamenti illeciti»

Via ai controlli degli ispettori ambientali sul corretto conferimento dei rifiuti differenziati ad Amelia. L’annuncio arriva dall’assessore all’Ambiente Avio Proietti Scorsoni, il quale sottolinea come il monitoraggio riguardi tutte le tipologie di rifiuto nei rispettivi contenitori di carta, plastica, vetro, organico e indifferenziato. «Gli ispettori – spiega in una nota l’assessore – hanno il compito di sensibilizzare i cittadini sui comportamenti corretti da tenere ma possono, in casi di conclamata violazione del regolamento anche emettere sanzioni amministrative».

Le verifiche Il nuovo sistema di controlli si associa a quello effettuato con le fototrappole, dislocate in alcuni punti ritenuti più a rischio per l’abbandono dei rifiuti e quindi per la creazione di discariche abusive. «Abbiamo installato sei impianti di sorveglianza grazie all’assegnazione da parte di Auri – dichiara Proietti Scorsoni – che, in virtù di un protocollo d’intesa vengono ora gestiti dai carabinieri forestali. Grazie alle fototrappole sono già stati individuati diversi casi di abbandono indiscriminato di rifiuti con altrettante sanzioni pecuniarie».

I commenti sono chiusi.