Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 28 gennaio - Aggiornato alle 12:15

Amanda e Raffaele in gita a Gubbio quindici anni dopo l’omicidio di Meredith

Nella foto pubblicata dal tabloid Mirror Knox e Sollecito appaiono felici mentre posano a braccetto

Secondo il tabloid «Mirror», Amanda Knox è tornata in viaggio a Perugia e, successivamente, a Gubbio ha incontrato Raffaele Sollecito. Il tutto a giugno scorso, circa 15 anni dopo l’omicidio di Meredith Kercher (per cui i due sono stati pienamente scagionati). Knox, sempre secondo l’articolo di Laura Conor pubblicato dal giornale britannico, ha incontrato i suoi avvocati e l’ex cappellano del carcere femminile. Con Sollecito avrebbero fatto la gita a Gubbio che avevano programmato ai tempi dell’università e che non poterono fare perché vennero arrestati.

RUDY: MEZ NON L’HO UCCISA IO MA SONO L’UNICO CHE HA PAGATO

L’incontro Amanda, processata e infine assolta per l’omicidio di Meredith, avvenuto a Perugia, ha incontrato in quella città il suo storico difensore, l’avvocato Luciano Ghirga, insieme all’altro legale Carlo Dalla Vedova e all’ex cappellano della sezione femminile del carcere don Saulo Scarabattoli. Poi stata a Gubbio dove si è rivista con Raffaele Sollecito. Gubbio è la città che Knox e Sollecito, che all’epoca dei fatti erano fidanzati, avevano in animo di visitare il 2 novembre 2007, giorno in cui venne scoperto il cadavere della loro coinquilina britannica assasinata a 21 anni a colpi di coltello.

Felici e spensierati Scrive il Mirror: «Radiosi mentre posano a braccetto, Amanda e Raffaele si godono un momento speciale 15 anni dopo essere stati arrestati in seguito al macabro omicidio della ragazza britannica. Con l’aria felice e spensierata l’ex coppia ha esplorato la pittoresca città di Gubbio che avevano programmato di visitare il 2 novembre 2007, il giorno in cui la studentessa universitaria di Leeds è stata trovata nella sua camera da letto con la gola tagliata e segni di violenza sessuale».

I commenti sono chiusi.