venerdì 26 aprile - Aggiornato alle 17:54

Alpinista ternano muore dopo quattro mesi di agonia

Il drammatico incidente in Abruzzo, nelle ultime ore il decesso al Santa Maria: venerdì i funerali

Elisoccorso

Morto dopo quattro mesi di agonia l’alpinista ternano Riccardo Fioroni, 67 anni, scivolato per 150 metri il 28 dicembre in scorso tra Monte Ocre e Monte Cagno (L’Aquila). Il decesso della vittima dell’incidente in montagna, con lui c’era un altro escursionista, è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì all’ospedale di Terni, dove era stato trasferito da alcune settimane. I funerali di Fioroni sono stati fissati per venerdì pomeriggio nella chiesa di San Salvatore a Terni.

Muore alpinista ternano A nulla è valso l’intervento chirurgico e le cure mediche cui è stato sottoposto Fioroni in questi mesi, troppo gravi le lesioni riportate a seguito della grave caduta in Abruzzo. L’alpinista ternano si trovava a circa 2 mila metri di altitudine e con un amico aquilano stava scendendo dal massiccio ramponi ai piedi quando, improvvisamente, è scivolato ed è precipitato giù per circa 150 metri davanti agli occhi dell’amico abruzzese. Lui ha subito chiesto l’intervento dei soccorritori che, considerata la posizione in quota dei due, sono intervenuti con un elicottero per recuperare Fioroni apparso subito in condizioni disperate. Ma purtroppo le lesioni riportate nel terribile incidente in montagna gli sono state fatali.

I commenti sono chiusi.