Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 16:40

Adolescenti morti, il dolore dei genitori e i dubbi sul contenuto della bottiglietta

Test per individuare la sostanza killer, A ‘Mozartiamo’ la dedica a Flavio e Gianluca, lunedì i funerali nel duomo di Terni alle 15.30

Si sono ricongiunti alle salme dei propri figli all’obitorio, dopo l’autopsia eseguita sui corpi dei due giovani, l’esame che ha detto in verità poco sulla morte di Flavio e Gianluca; sono genitori profondamente provati dal dolore e tormentati oltre che dal distacco, da innumerevoli dubbi. Insufficienza cardiaca, questa la ragione del decesso, ma per sapere che cosa davvero l’ha provocata servono altri giorni, un ulteriore test, quello tossicologico, rivelerà cosa effettivamente era contenuto nella bottiglietta rinvenuta dagli inquirenti all’interno della minicar di Flavio.

VIDEO: PARLA IL PROCURATORE
ADOLESCENTI MORTI: ARRESTATO 41ENNE
VIDEO: LA RICOSTRUZIONE DELLE INDAGINI
VIDEO TALK, ESPERTO: PURPLE DRANK GIRA TRA ADOLESCENTI

Sostanza killer Il 41enne arrestato ha detto di aver venduto ai giovani metadone diluito in acqua ma tra i genitori c’è il sospetto che non fosse solo quello; il padre di Flavio a Repubblica ha dichiarato che i due amici erano amanti della palestra e fissati con la dieta: nutre il dubbio che possano aver acquistato qualcosa che gli è stato spacciato per dimagrante. Intanto nelle loro case e soprattutto nelle loro vite resta un grande vuoto e la convivenza col dramma di quelle giovanissime esistenze spazzate via improvvisamente, senza un segnale di avvertimento. Due amici stretti che se ne vanno insieme, nel duomo di Terni lunedì l’ultimo saluto, il funerale, a partire dalle 15.30. Già nella giornata di sabato, in apertura della manifestazione Mozartiamo, la città ha dedicato loro un brano, l’espressione del dolore per una perdita che tocca tutti e sconvolge un’intera comunità.

I commenti sono chiusi.