domenica 18 febbraio - Aggiornato alle 00:12

A Passignano Spielberg, De Niro, Coppola e Howard ospiti di George Lucas

C'è mezza Hollywood sulle rive del Trasimeno. Steven Spielberg, Robert De Niro, Francis Ford Coppola e Ron Howard, tutti ospiti del regista George Lucas, che ha comprato casa sulle colline di Passignano. la notizia è riportata da Umbriatouring.it

 

Robert De Niro

C’è mezza Hollywood sulle rive del Trasimeno. Steven Spielberg, Robert De Niro, Francis Ford Coppola e Ron Howard, tutti ospiti del regista George Lucas, che ha comprato casa sulle colline di Passignano. la notizia è riportata da Umbriatouring.it. Secondo indiscrezioni, potrebbero assistere al concerto di Liza Minnelli mercoledì a Umbria Jazz.

George Lucas ha ristrutturato l’ex convento dei Cappuccini, scoperto sfogliando una rivista di arredamento, presso l’omonima pineta: una grande costruzione in pietra, circondata da querce e cipressi, su un dolce declivio, con annessa la piccola chiesa ed il campanile risalente al Trecento. Per l’inventore di “Indiana Jones” – afferma Umbriatouring.it – è stata una folgorazione. Il regista e produttore ha affrontato anche una lunga battaglia legale per l’acquisto, causata dalle disavventure della società venditrice, la cui titolare era stata, per un certo periodo, la fidanzata di un boss della mafia. Spesa: 6 milioni di dollari più il restauro, affidato ad uno studio milanese di circa 800 mq su tre livelli.

Nell’ultimo anno, Lucas è venuto a Passignano almeno tre volte per curare, in prima persona, la ultime rifiniture: un’ampia biblioteca, la sala biliardo e la piccola sala cinematografica, in grado di ospitare 20 spettatori e dotata di tutte le tecnologie dell’ultima generazione. In un’altra costruzione, adiacente all’ex convento, Lucas ha fatto costruire una Spa per rendere più dolce il soggiorno in Umbria ai suoi ospiti. Ultime nel tempo, appunto, Spielberg, De Niro, Coppola e Howard che, protetti dalle guardie del corpo, hanno visitato chiese e musei e acquistato prodotti dell’enogastronomia regionale. Poi, il meritato riposo, nella quiete della casa del regista e produttore di “Guerre Stellari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *