lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:01
2 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:45

Corciano, giunta vara il nuovo piano della sosta: in centro auto parcheggiate per non più di due ore

Regole in vigore da lunedì, controlli più estesi e capillari da parte della municipale. Il sindaco Betti: «Le persone capiranno, regole chieste dagli stessi cittadini e dai commercianti»

Corciano, giunta vara il nuovo piano della sosta: in centro auto parcheggiate per non più di due ore
Una veduta di Corciano

«Una misura finalizzata a valorizzare il centro storico rendendolo maggiormente fruibile e a misura d’uomo». Il sindaco di Corciano Cristian Betti parla così della nuova disciplina della sosta che interesserà l’area del centro storico a partire da lunedì. «Il simbolo di questa piccola rivoluzione – spiega il sindaco – saranno Corso Cardinale Rotelli, Piazza Doni e Piazza Coragino, luoghi ameni, di incontro, ma dove si affacciano anche gli uffici comunali e le attività. Qui le auto verranno totalmente bandite, non essendoci spazi dedicati al parcheggio, mentre lungo altre direttrici che insistono dentro le mura, la sosta sarà consentita con disco orario solo 2 ore». Dunque coloro che non risiedono in centro e che non hanno un’attività commerciale nel cuore di Corciano, non potranno lasciare l’auto ferma per più di due ore. Per il sindaco si tratta di un’azione «molto importante che influirà sullo stile di vita e sul volto degli spazi urbani più preziosi del nostro Borgo, che essendo una ‘perla’ è delicato e va mantenuto al meglio. Liberare dalle auto la città storica, o meglio, regolamentarne la presenza, ritengo sia indispensabile per la tutela dell’aspetto turistico-culturale dei luoghi, ma anche per la tranquillità di quanti li vivono e vi accedono per beneficiare dei servizi pubblici».

ZTL, PERUGIA TRA LE PIU PERMISSIVE

Nuovo piano Betti sottolinea inoltre che il nuovo piano della sosta è stato pensato anche rendere «più facile» l’accesso ai servizi pubblici e che «sono stati gli stessi cittadini, insieme agli esercenti, a sollecitare una soluzione di questo tipo. Non è la prima volta che l’Amministrazione risponde positivamente a questo tipo di richieste, perché condividiamo la necessità di garantire la rotazione nei parcheggi al più alto numero di persone in arrivo a Corciano per i motivi più diversi. In pratica, è una misura di decoro urbano e di buona educazione – rimarca – che verrà apprezzata anche dai turisti che sempre più numerosi stanno accedendo al Borgo e che potranno essere favorevolmente colpiti, a livello visivo, dal maggior ordine ed a livello pratico dalla possibilità di trovare parcheggi disponibili». Sempre a partire da lunedì si faranno più estesi e capillari i controlli della polizia municipale per verificare il rispetto delle nuove regole.

L’ordinanza Nell’ordinanza di due pagine con cui si dà via libera al piano, il responsabile dell’area vigilanza spiega che «all’interno delle mura del castello di Corciano capoluogo,dove vige attualmente la zona a traffico limitato, il numero degli stalli di sosta per i veicoli è limitato e insufficiente a garantire la sosta ai residenti e dagli utenti che usufruiscono dei servizi comunali». La deroga, oltre che per i possessori di permesso Ztl, vale anche per i veicoli che trasportano i portatori di handicap».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250