venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 08:38
4 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 19:14

Come a Montreal e Sidney, anche a Perugia il Poke bus: a bordo a caccia di Pokemon

Mania 'Pokemon go': due giovani perugini comprano un mini bus da nove posti e iniziano l'avventura

Come a Montreal e Sidney, anche a Perugia il Poke bus: a bordo a caccia di Pokemon

di Maurizio Troccoli

Se il pericolo è concreto allora ci si inventa un metodo sicuro e si prova a farne impresa. Chi non ha sentito parlare di Pokemon go e di persone apparentemente smarrite che sembrano a caccia di fantasmi? Proprio nel vederli rischiare un incidente stradale, due giovani perugini, hanno dato vita al progetto ‘Poke bus’.

Prima di Perugia Prima di Perugia è accaduto in altre città del mondo, come ad Adelaide, Sidney, Melbourne, Ballarat, in Australia, Holliwood, Fredericksburg in Virginia o a Panama city, o ancora a Montreal in Canada, dove si organizzano persino tour in città a caccia di pokemon. O più semplicemente dove è possibile fare loro visita nei diversi luoghi dove sono collocati. Inciso, per chi non ne sa niente: si tratta di personaggi virtuali identificati e segnalati attraverso smartphone, collocati in diversi posti o anche locali della città. Ovviamente essendo visibili solo attraverso lo smartphone chi assiste a occhio nudo alla scena di una persona che trova un Pokemon potrebbe avere l’impressione di una persona smarrita. Questa mania impazza e, se da un lato c’è chi si organizza per fare collocare un pokemon nel suo locale, sperando di trasformarlo in attrazione per i clienti, c’è chi invece si organizza con i Poke bus.

I due giovani perugini Sono Edoardo Mocellin e Daniele Benvenuti che con i propri risparmi hanno aquistato un furgone a 9 posti e offrono servizio trasporto in città, a caccia di pokemon in sicurezza. Il servizio, garantiscono, è disponibile 24 ore su 24. La loro storia è stata raccontata dal Corriere dell’Umbria e poi rilanciata dal sito di Ansa.it

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250