domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:26
22 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:34

«Codice 999», poliziotti dalla seconda vita in un action movie adrenalinico ma privo di originalità

Il regista John Hillcoat torna con un film adatto a chi cerca un paio d'ore di azione e poco più

«Codice 999», poliziotti dalla seconda vita in un action movie adrenalinico ma privo di originalità

di Gordon Brasco

Dicono che le brutte esperienze fortifichino il carattere, che qualche scoppola presa al momento giusto finisca per essere più formativa di mille paternali. Il regista John Hillcoat la sua batosta l’ha presa con il film «Lawless» (del 2012) e c’è mancato poco che dopo quel flop l’unica macchina da presa su cui le major gli avrebbero lasciato mettere ancora le mani sarebbe stata quella per i filmini estivi in famiglia. Le cose sono andate diversamente e Hillcoat torna nelle sale con un thriller che in qualche modo fa tesoro degli errori passati: una visione d’insieme più coesa, un cast adatto alle circostanze, una sceneggiatura ben costruita e ritmo serrato. Queste le cose positive del film che però rivelano anche tutti i limiti di un lavoro che potrebbe benissimo finire in qualche circuito televisivo a pagamento piuttosto che nelle sale cinematografiche, perché con l’affollamento di prodotti che c’è a Hollywood o si tirano fuori cose di una certa originalità o si è destinati a raccogliere pochi soldi con la sola speranza di rientrare delle spese. «Codice 999» ha una trama semplice, banale, tirata fuori da cento altri film del genere che già difettavano in originalità e coraggio d’innovare: poliziotti dalla seconda vita? Suvvia, è un filone talmente sfruttato che potrebbe fare a gare con la categoria «mostri venuti dallo spazio».

Adrenalinico In più, nell’impossibilità di approfondire decentemente le personalità dei protagonisti (visto che sono decisamente tanti) il regista la butta sull’azione sfrenata, lasciando alla nostra fantasia il compito di trovare una qualche motivazione psicologica a parziale spiegazione delle azioni scellerate di Casey Affleck e compagni. Insomma vale la pena spendere dei soldi per questo film? Secondo noi sì ma con alcune riserve: la storia nel suo complesso non è male, ha un ritmo veloce, ottime scene action e un cast che si destreggia bene con un copione non certo rivoluzionario. I problemi arrivano se quello che state cercando è un thriller-poliziesco che abbia qualcosa da raccontare oltre a impegnarvi un paio di neuroni tra uno scontro a fuoco e l’altro: la trama è davvero superficiale e a volte dà l’impressione di essere solo una scusa per far volare pallottole in tutte le direzioni. Quindi se avete bisogno di passare una serata con adrenalina al top senza troppe pretese questo è il titolo che stavate cercando, in tutti gli altri casi pensateci bene… potreste ritrovarvi in sala annoiati da troppa azione e poco cervello.

Un film di John Hillcoat. Con Casey Affleck, Chiwetel Ejiofor, Anthony Mackie, Aaron Paul, Clifton Collins Jr. Titolo originale Triple Nine. Thriller, durata 125 min. USA 2016. M2 Pictures.

Trama: Un gruppo di poliziotti corrotti guidati da un ex membro delle Forze Speciali organizza una rapina ad alto coefficiente di difficoltà e, per portare a termine il colpo, decide di distrarre le forze dell’ordine mettendo in pratica un “999”: il codice usato dalla polizia per segnalare che un agente è stato colpito in azione…

Perugia
Gherlinda: 16.55 / 19.35 / 22.10
Uci Cinemas Perugia: 17.20 / 19.40 / 22.15

Foligno
Multisala Clarici: 17.30 / 20.00 / 22.30

Terni
The Space: 17.45 / 20.15 / 22.45

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250