lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 15:53
8 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:41

Ciclovia Assisi-Spoleto-Norcia, installati oltre 110 segnali stradali: «Altro passo in avanti»

Indicazioni in quattordici comuni sia su tracciati che su vie vicine, operazione da 40 mila euro finanziata da Mibact attraverso Sviluppumbria

Ciclovia Assisi-Spoleto-Norcia, installati oltre 110 segnali stradali: «Altro passo in avanti»

Sono oltre centodieci i segnali stradali installati lungo la ciclovia più bella d’Italia, ossia la Assisi-Spoleto-Norcia. Negli ultimi giorni sono stati piazzati anche due grandi totem e sette pannelli con informazioni dettagliate sui percorsi che si collegano attraverso il discusso snodo di Spoleto.

Ciclovia Assisi-Spoleto-Norcia A finanziare con circa 40 mila euro l’intervento è stato il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo (Mibac) attraverso Sviluppumbria nell’ambito del progetto Turismo verde in Umbria che prevede attività di promozione. La segnaletica di avvicinamento è stata disposta in quattordici comuni (Bevagna, Campello Sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Ritaldi, Cerreto Di Spoleto, Foligno, Montefalco, Norcia, Scheggino, Sant’Anatolia di Narco, Trevi e Vallo Di Nera) ma anche sui segmenti di raccordo tra le due, come per l’appunto la pista rossa che attraversa Spoleto, e in altri tratti in cui la ciclovia non è stata completata. Da ultimare sia il primo asse Assisi-Spoleto che il secondo della vecchia ferrovia fino a Norcia, così come si è fatta ormai urgente l’attivazioni di servizi lungo gli oltre 100 chilometri di tracciato.

Installati oltre 110 segnali stradali Qui recentemente Vus ha installato una fontanella, l’unica per la ex ferrovia che si trova all’altezza del viadotto della Caprareccia (Spoleto). Necessari infatti punti di ristoro, dotati di tavoli e sedie, ma anche servizio doccia a disposizione del crescente numero di sportivi e cicloturisti, così come occorrerebbero punti di lavaggio e riparazione bici. In attesa che anche tra le pieghe dei fondi europei 2014-2020 spuntino nuove risorse per la ciclovia, l’assessore alla mobilità del Comune capofila Spoleto, Vincenza Campagnani, parla di «un’operazione che darà ulteriore impulso e visibilità a un sistema di mobilità dolce unico nel suo genere, una ciclabile di più di 100 chilometri che una volta completata consentirà di scoprire paesaggi di grande suggestione nel cuore dell’Umbria e che rappresenta una grande opportunità turistica per tutta la regione».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250