domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 14:16
3 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:43

Centri estivi: pronto il sostegno economico del Comune, ecco chi può farne richiesta. Il bando

L'avviso è rivolto ad associazioni, cooperative, parrocchie e altri soggetti privati. Tutte le informazioni utili per le famiglie

Centri estivi: pronto il sostegno economico del Comune, ecco chi può farne richiesta. Il bando
Bambini protagonisti

Anche quest’anno il Comune di Perugia sosterrà i soggetti privati qualificati che intendono organizzare e gestire centri estivi per bambini e ragazzi, nel proprio territorio. Ne da notizia il comune di Perugia attraverso una nota stampa.

Il bando A tal scopo da lunedì 2 maggio è pubblicato per 15 giorni sul sito internet l’ «Avviso pubblico di manifestazione d’interesse per l’ammissione a benefici e/o contributi finalizzati a favorire la partecipazione di bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni ai centri estivi – luglio 2016». L’Avviso è rivolto a associazioni, cooperative, parrocchie e altri soggetti privati. A fronte del rispetto di requisiti di qualità che riguardano i rapporti numerici operatori/utenti, la professionalità degli operatori, l’accoglienza di soggetti disabili, l’orario, l’organizzazione, il progetto educativo, gli spazi interni ed esterni, verranno concessi ai soggetti che gestiscono i centri estivi benefici, quali sedi scolastiche, trasporto, promozione dell’iniziativa, nonché contributi per facilitare la frequenza di soggetti svantaggiati residenti nel Comune di Perugia, anche mediante l’applicazione di tariffe agevolate in base all’Isee.

Per le famiglie «Giochi di gruppo e di socializzazione, animazioni, attività fisica all’aperto, esperienze di educazione ambientale, laboratori scientifici, espressivi e teatrali, escursioni e gite in piscina – è scritto nella nota – rappresentano ciò che viene proposto ai bambini e ai ragazzi durante la permanenza. Allo stesso tempo, questo tipo di offerta rappresenta per le famiglie una preziosa forma di collaborazione durante il periodo di chiusura dei servizi educativi e delle scuole». Inoltre il Comune, in collaborazione con l’Asl, per agevolare e rendere proficua la presenza al centro estivo di bambini/ragazzi disabili, «assicurerà la presenza di un operatore aggiunto a persona. L’attività estiva sarà monitorata dagli uffici comunali rispetto al mantenimento dei criteri di qualità che hanno permesso ai soggetti gestori l’accesso ai contributi e ai benefici».

I numeri di telefono All’indirizzo www.comune.perugia.it nel mese di giugno verrà pubblicato per le famiglie l’elenco con i numeri di telefono dei centri estivi sostenuti dal Comune di Perugia. Le iscrizioni dovranno essere effettuate direttamente ai centri estivi.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250