martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:27
21 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 19:58

Castello, Bacchetta lavora alla giunta. Fibrillazione dentro Pd e Psi: i nomi. Mercoledì l’insediamento

Impazza il totonomi: in squadra potrebbero entrare Bettarelli, Secondi, Massetti, Carletti e due donne come Bassini e Cestini

Castello, Bacchetta lavora alla giunta. Fibrillazione dentro Pd e Psi: i nomi. Mercoledì l’insediamento
Luciano Bacchetta (foto U24)

di B.M.

Il nuovo consiglio comunale di Città di Castello, uscito dalle elezioni dello scorso 5 giugno, si insedierà alle 17 di mercoledì 29. Sarà l’occasione anche per il giuramento del sindaco che annuncerà i componenti della giunta e darà informazioni relative al mandato elettorale. Nel frattempo impazza il totonomi sui possibili assessori e per il riconfermato sindaco c’è ancora qualche grana da sciogliere.

Polemiche C’è fibrillazione in casa Psi e Pd per la scelta della squadra. L’euforia  per la vittoria è stata quasi subito sostituita dalle polemiche: le accuse rivolte il giorno dopo la tornata elettorale da parte del sindaco a una parte del Pd (Orsini e Ciliberti) non sono andate giù a molti, e hanno creato qualche frattura tra i due partiti della stessa coalizione. Tante pedine che devono andare al loro posto, ognuno che reclama il proprio spazio e così in questo clima si sta cercando di formare la nuova squadra del Bacchetta bis.

L’ANALISI: PER BACCHETTA VITTORIA ‘FOTOCOPIA’

Le scelte Il criterio di scelta annunciato da Bacchetta sarà quello di tenere conto delle preferenze espresse dai cittadini. Il segretario del Pd tifernate, Rossella Cestini, ribadisce in una nota le linee del suo partito: «La scelta dei nomi per la giunta deve essere fatta sulla base di criteri precisi, quali i voti conquistati, la competenza, la rappresentanza delle diverse sensibilità del partito, la rappresentanza di genere e dei territori».

BALLOTTAGGIO ASSISI, I VELENI E I NOMI IN POLE PER LA GIUNTA

Richieste Pd «Lunedì sera si è riunita l’unione comunale, nel secondo incontro previsto dopo le elezioni amministrative – scrive in una nota il segretario del Pd Cestini – Centrale, come è logico che sia, la discussione sulla composizione della giunta che ha registrato una reale convergenza delle anime diverse del partito sulla riconferma dello schema attuato già con successo cinque anni fa, ovvero quello che prevede per il Pd, partito di maggioranza, cinque figure di spicco, ovvero quattro assessori ed il presidente del consiglio comunale».

CASTELLO, TUTTE LE PREFERENZE

Toto nomine La segretaria Cestini ha alzato l’asticella e ributtato la palla nel campo del sindaco Bacchetta, a questo punto i quattro nomi in pole position sono quelli dei quattro assessori uscenti, e big di preferenze: Michele Bettarelli e Luca Secondi per il Pd, Massimo Massetti e Riccardo Carletti per il Psi. C’è poi il rebus quote rosa, due o tre dovranno essere gli assessori donna: in lizza la più votata delle donne, Luciana Bassini del Pd, la stessa segretaria Rossella Cestini, che alcuni vorrebbero come assessore esterno o nella veste di vicesindaco, Tiziana Croci per i Socialisti. Quattro nomi su sette e la presidenza del consiglio sembrano obiettivamente troppi per il Pd, visto che nella squadra dovranno appunto entrare anche i socialisti (forti del 20 per cento e oltre delle preferenze) e la Sinistra per Castello, che con il suo 4,5% è stata comunque determinante per la vittoria al primo turno.

Chi spera di rientrare Ovviamente per ogni assessore nominato, c’è un posto che si libera tra gli scranni del consiglio comunale, al quale aspirano i primi non eletti delle rispettive liste. Qualora venissero nominati assessori i 4 “supervotati” (2 del Pd e 2 per il Psi), sarebbero certi del posto in Municipio Mirko Pescari (259) e Luciano Tavernelli (246) per il Pd, e Luigi Bartolini (227) e Tiziana Croci (225) per i Socialisti. Mauro Alcherigi de La Sinistra per Castello, ammesso che non sia riconfermato assessore, siederebbe in consiglio solo se Procelli diventasse membro della nuova giunta.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250