giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:25
1 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:27

Case popolari, consiglio premia chi vive a Terni da almeno dieci anni: la giunta storce il naso

Passa l’emendamento della seconda commissione e la vicesindaco Malafoglia: «Lunga residenza per punteggio in graduatoria? Criterio anacronistico»

Case popolari, consiglio premia chi vive a Terni da almeno dieci anni: la giunta storce il naso
Consiglio comunale (foto archivio Rosati)

di Mar. Ros.

Ok all’emendamento della seconda commissione che premia la residenza decennale nel comune di Terni: almeno dieci  anni di vita nella Conca valgono 3 punti per scalare la graduatoria per avere accesso a un alloggio di edilizia residenziale sociale agevolando le famiglie nella possibilità di ottenere un alloggio popolare: il consiglio dice sì, la giunta si dissocia. La vicesindaco Francesca Malafoglia: «Criterio anacronistico», il primo cittadino si astiene e il presidente vota contro.

Case popolari Terni La proposta elaborata dalla giunta di Palazzo Spada sull’edilizia residenziale sociale, materia già normata da legge regionale, non teneva conto di tutti gli indirizzi approvati dal consiglio lo scorso anno evidentemente per scelta consapevole visto il commento dell’assessore competente: «Periodo di residenza a punteggio assolutamente eccessivo per la velocità con la quale scorrono i tempi attuali – dice Malafoglia a Umbria24 ; introdurre un punteggio per chi risiede potrebbe significare premiare chi investe sul territorio per il proprio progetto di vita, ma sarebbe bastato un periodo più breve. Questo criterio, sono sicura, esclude un’ampia fascia di persone in difficoltà».

La votazione La modifica proposta dalla commissione del dem Francesco Filipponi ha incassato il benestare di opposizione e maggioranza (fatta eccezione per i contrari Vladimiro Orsini, Andrea Zingarelli e il presidente Giuseppe Mascio; tre gli astenuti: il sindaco Leopoldo Di Girolamo, Sandro Piermatti e Alessandra Pantella; i consiglieri Saverio Lamanna, Valeria Masiello e Jonathan Monti non hanno votato affatto). Il tira e molla sul regolamento termina qua: il consiglio ha la meglio sulla giunta.

Twitter @martarosati28

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250