venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 15:27
30 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:50

Cannara, al via la 36esima Festa della cipolla: i menu delle taverne

Fino all'11 settembre tanti piatti a base del celebre ortaggio locale. Amatriciana con soldi per i terremotati

Cannara, al via la 36esima Festa della cipolla: i menu delle taverne

In vista dell’ormai imminente apertura della 36esima Festa della cipolla di Cannara, mercoledì 31 agosto, gli chef della manifestazione hanno appena terminato di approntare i rispettivi menù con piatti, come sempre, ‘da leccarsi i baffi’. Per undici giorni, fino a domenica 11 settembre con pausa lunedì 5 settembre, gli amanti del pregiato prodotto cannarese si potranno sbizzarrire, solo per fare un esempio, tra il cannolo con salsiccia e cipolla caramellata sfumata alla birra del ‘Cortile antico’ e la cipolla fritta con julienne di frittata al tartufo di ‘El cipollaro’. Degustati gli antipasti, tra i primi si potrà spaziare dalla zuppa di cipolle de ‘La taverna del castello’ ai ravioli alla cipolla rossa del ‘Giardino fiorito’ mentre tra i secondi l’alternativa potrebbe essere tra la coratella di agnello servita con pane alla cipolla del ‘Rifugio del cacciatore’ o lo stinco alla birra con cipolla rossa caramellata e patate al forno de ‘La locanda del curato’.

Solidarietà ai terremotati Accanto a questo ‘assaggio’ di pietanze, nei sei stand gastronomici della festa ci sarà posto anche per la solidarietà con gli spaghetti all’amatriciana il cui ricavato della vendita (5 euro) sarà devoluto alle popolazioni del centro Italia vittime del terremoto. Un’iniziativa che ha ormai preso piede in tutto il Paese e che l’Ente Festa della cipolla e l’amministrazione comunale hanno voluto proporre anche nell’evento più popolare di Cannara. Contemporaneamente, con la già sperimentata formula ‘aggiungi un euro al tuo menù’, si potrà donare questa cifra per la stessa causa o, così come avveniva negli anni passati, all’Associazione umbra per la lotta contro il cancro.

Musica e altro Ad allietare le allegre serate cittadine, anche un vasto cartellone musicale con concerti sempre diversi in piazza San Matteo e piazza Corte vecchia e le bancarelle della mostra mercato della cipolla di Cannara e delle produzioni agricole tradizionali sparse un po’ in tutto il centro storico. Tra gli eventi collaterali, la mattina di domenica 4 settembre è in programma anche un motoraduno e il primo Cipolla walking, passeggiata di sei chilometri per le campagne cannaresi, con ritrovo alle 9.30 in piazza San Matteo, patrocinata dalle associazioni Alexandre Turrioni e Forza e coraggio di Giacomo Sintini. La sera, inoltre, spettacolo di ginnastica ritmica a cura dell’associazione Olimpia 2000.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250