lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:30
31 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 08:31

Calcio, finale allievi Spello-Trevi finisce a schiaffi e insulti: «Fuori dai campi genitori esaltati»

Sul campo del Bevagna a dieci minuti dalla fine esplode il putiferio e intervengono le forze dell'ordine: «Teatrino indecoroso, le due società prendano provvedimenti»

Calcio, finale allievi Spello-Trevi finisce a schiaffi e insulti: «Fuori dai campi genitori esaltati»

Finisce con uno spettacolo che la stessa Acd Bevagna definisce «indecoroso», la finale della categoria allievi del torneo cittadino tra l’Asd Spello e l’Acd Trevi dove diversi genitori sono venuti alle mani tra gli insulti, tanto da spingere alcuni presenti a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine sul posto.

Rissa in campo La zuffa si è verificata intorno alle 22 di domenica sul campo della società bevanate che alcune ore prima aveva regolarmente trascorso una giornata di sport all’insegna della sana competizione nel ricordo di Antonio Boldrini. A uno dei protagonisti del calcio del piccolo borgo umbro era stato infatti dedicato l’omonimo memorial tra i pulcini di alcune società sportive umbre. Nella serata sul campo si è poi disputata la finale della categoria allievi del torneo Città di Bevagna. A scendere in campo le squadre di Spello e Trevi. Per una banalità a dieci minuti dalla fine, però, è scoppiato il putiferio.

Finale Spello-Trevi finisce a botte e insulti Diverse le persone che hanno dato vita a una rissa che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, ma soprattutto trasformato un appuntamento sportivo tra calciatori in erba in «un teatrino del ridicolo su cui – scrive in una nota la società bevanate – si spera le società prenderanno i dovuti provvedimento del caso nei confronti di chi ha contribuito all’indecenza. Come Bevagna calcio – prosegue il documento – esprimiamo netta condanna per il tafferuglio e in futuro faremo le opportune considerazione su cui possa prendere parte ai tornei da noi organizzati».

Le istanze del Bevagna calcio E poi: «In ultima istanza solleviamo una riflessione avendo già fatto richiesta telefonica alla federazione regionali nei mesi scorsi (a cui ne seguirà una scritta) circa la possibilità di poter allontanare i genitori che assumono comportamenti scorretti e di istigazione alla violenza (anche solo di carattere verbale); se tale possibilità a mezzo regolamentazione non può essere concessa agli arbitri chiediamo che ne venga dato pieno potere alle società».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250