martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 08:58
15 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:05

Caccia, controlli sanitari su cinghiali uccisi e fauna selvatica morta per prevenire malattie infettive

Le verifiche verranno effettuate all'Istituto zooprofilattico sperimentale di Perugia tramite il servizio veterinario. L'elenco dei laboratori della provincia

Caccia, controlli sanitari su cinghiali uccisi e fauna selvatica morta per prevenire malattie infettive

In vista della prossima apertura della caccia al cinghiale (1° ottobre 2016) e poiché già sono in svolgimento prelievi selettivi da parte delle squadre di caccia autorizzate, il servizio veterinario della Usl Umbria 1 comunica che anche quest’anno è in vigore il Piano regionale di controllo sanitario dei cinghiali e vigilanza delle altre specie selvatiche, finalizzato all’individuazione di patologie specifiche del cinghiale o che interessano anche altre specie di animali domestici o che addirittura possono essere direttamente trasmesse all’uomo (zoonosi). Tali indagini verranno effettuate non soltanto sui cinghiali uccisi durante la campagna venatoria, secondo il calendario, ma anche sulla fauna selvatica rinvenuta morta che dovrà essere inviata all’Istituto zooprofilattico sperimentale di Perugia tramite il servizio veterinario della Usl 1.

Esame ispettivo Si ricorda che è obbligatorio l’esame ispettivo della intera corata e la ricerca di larve di Trichinella spp. nelle carni dei cinghiali abbattuti e che le carni di cinghiale devono essere consumate successivamente all’esito dell’esame per la ricerca di larve di Trichinella spp., e solo dopo completa cottura.

Dopo le battute Il servizio veterinario igiene degli alimenti di origine animale sarà disponibile nei giorni feriali successivi alle battute (lunedì e venerdì), nelle seguenti sedi: zona Perugia – Centro Macellazione Carni di Ponte San Giovanni, via Simonucci (ore 8-10); zona Todi e Marsciano – Mattatoio di Massa Martana – via Dante Alighieri (8-9) e Mattatoio di Marsciano – via del Mattatoio (8-10); zona Bastia Umbra – laboratorio c/o ambulatorio veterinario piazza Moncada 4, Umbria Fiere (9-10); zona Panicale – laboratorio del servizio veterinario, piazza del Mercato 2 (lunedì 8,30-9,30, venerdì 8,30 – 9). Per informazioni rivolgersi agli uffici del servizio veterinario igiene degli alimenti di origine animale di Perugia 075/5412445/401, Ponte S. Giovanni 075/5990507, Bastia Umbra 075/8139612, Marsciano 075/8782431 e Panicale 075/8354307.

Altre zone Zona Città di Castello – Laboratorio c/o canile comprensoriale di Lerchi (8,30 – 10); zona Umbertide – Mattatoio Comunale (08,30 – 10), zona Gubbio – Mattatoio Comunale (08,30 – 10), zona Gualdo Tadino – Mattatoio Comunale (8,30 – 10). Per informazioni rivolgersi agli uffici del servizio veterinario igiene degli alimenti di origine animale di Città di Castello in piazza Giovanni XXIII (ex INAM – 3° piano) tel. 075/8509366 e di Gubbio via Cavour 38 tel. 075/9239565 o ai centralini degli ospedali di Città di Castello, Branca e Umbertide.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250