domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:51
23 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 22:11

Boy scout si sente male sul Monte Cucco: soccorso con l’elicottero e portato in ospedale

Il 14enne stava facendo un'escursione nella Grotta di Sant’Agnese. Soccorso alpino: sette interventi in una settimana

Boy scout si sente male sul Monte Cucco: soccorso con l’elicottero e portato in ospedale

Paura per un 14enne sabato sul Monte Cucco. L’intervento ha concluso una settimana impegnativa per i tecnici del Soccorso alpino e speleologico dell’Umbria.

Boy scout L’ultimo intervento è stato effettuato per il soccorso e il recupero di un boyscout 14enne, colto da malore durante un’escursione sul Monte Cucco, all’androne della Grotta di Sant’Agnese. Sul posto è intervenuto anche l’elisoccorso del 118 Icaro 02, di base a Fabriano, con a bordo un medico rianimatore e un tecnico di elisoccorso. Una volta stabilizzato il paziente, il recupero è stato eseguito dai volontari del Soccorso alpino, che lo hanno posto su una barella e trasportato fino all’ambulanza del 118 e successivamente trasportato all’ospedale di Branca. Sul posto presenti anche i vigili del fuoco, i carabinieri e il sindaco di Costacciaro.

Un morto e feriti Durante la settimana appena trascorsa, invece, cinque gli interventi di carattere sanitario di cui uno con decesso, (l’uomo precipitato con il parapendio sul Monte Subasio), mentre per gli altri si è trattato di interventi di soccorso di escursionisti, con infortuni di poco conto come quello effettuato nei pressi di Castelluccio di Norcia, domenica scorsa, per una escursionista con una caviglia slogata, recuperata da un fuoristrada e portata all’autoambulanza.

Scomparsi Due sono state le chiamate per la ricerca di persone scomparse, sul Monte Tezio e a Scarzuola di Monte Gabbione. Nel primo caso si trattava di una persona allontanata dal posto di residenza e poco dopo ritrovato lungo una stradina nei pressi di Migiana, nel secondo caso si trattava di una persona anziana che si era allontanata dal gruppo mentre effettuava una passeggiata. Fortunatamente tutti e due i casi, si sono risolti nel giro di poco tempo prima dell’arrivo delle squadre del Soccorso alpino.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250