mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:27
27 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 11:27

Bimba nata morta all’ospedale di Foligno: Asl avvia indagine interna

Vano tentativo di salvarla col cesareo, la donna era al nono mese e in gravidanza non erano state riscontrate anomalie. Dal nosocomio: «Improvvisa decelerazione, poi arresto cardiaco»

Bimba nata morta all’ospedale di Foligno: Asl avvia indagine interna
Ospedale di Foligno (foto archivio Preziotti)

di C.F.

Bimba nata morta all’ospedale di Foligno. Si è verificata nella notte tra martedì e mercoledì nel reparto di Ostetricia e ginecologia, la tragedia che ha investito una coppia di italiani fino a poche ore fa in attesa della nascita della piccola che, invece, è drammaticamente venuta al mondo senza vita.

Bimba nata morta a Foligno Stando a quanto si apprende dal San Giovanni Battista la gravidanza era giunta al nono mese e durante la gestazione i vari controlli a cui era stata sottoposta la donna non avevano fatto riscontrare particolari criticità. Secondo quanto riferito da fonti ufficiali del nosocomio, nella notte è stata rilevata un’improvvisa decelerazione del battito che ha in breve portato all’arresto cardiaco della piccola, estratta d’urgenza con un taglio cesareo. L’intervento si è rivelato tragicamente vano col personale medico che non ha potuto far altro che constatare il decesso della nascitura. Buone, invece, risultano le condizioni della donna.

Indagine interna Dell’accaduto è stata informata la direzione sanitaria dell’ospedale di Foligno e anche quella della Asl Umbria 2 col dottor Pietro Manzi che, come previsto in questi casi, ha già assicurato che saranno compiuti tutti gli accertamenti del caso per verificare la correttezza dell’operato del personale medico in servizio. Un’indagine interna a cui con ogni probabilità si affiancherà quella della magistratura che sulla salma della piccola, anche su input dei legali dei genitori, potrebbe disporre l’autopsia per accertare le cause del decesso.

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250