sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 01:48
20 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:12

Bevagna fa il pieno di visitatori con le Gaite: «Soddisfatti nonostante sovrapposizioni eventi»

Il podestà Santificetur tira le fila sul primo weeked: «Partiti col piede giusto»

Bevagna fa il pieno di visitatori con le Gaite: «Soddisfatti nonostante sovrapposizioni eventi»
Il Mercato delle Gaite

Bevagna invasa di visitatori per il primo weekend del Mercato delle Gaite. Si apre con grandi successi e un’affluenza che gli organizzatori definiscono superiore a quello dello scorso anno, la manifestazione storica che ha debuttato giovedì scorso in un’affollata piazza Silvestri con la cerimonia inaugurale.

Boom di visitatori a Bevagna Immuni alla sovrapposizioni di eventi, dunque, le Gaite di Bevagna il cui podestà Angelo Santificetur nei giorni scorsi aveva sbottato di fronte al calendario del comprensorio e regionale fitto di appuntamenti, tra gli altri la Quintana e Perugia 1416, per poi alcuni giorni dopo invitare a cena l’assessore Fernanda Cecchini e Teresa Severini, candidando Bevagna a sede ideale per ospitare il tavolo di programmazione di eventi. Buona la prima quindi per il Mercato delle Gaite: «Siamo soddisfatti e orgogliosi per come stanno andando le cose – commenta il podestà – nonostante condizioni meteo decisamente avverse, ed altri importanti appuntamenti in corso nel comprensorio e nella regione, Bevagna è stata scelta da migliaia di persone, con netto incremento delle presenze straniere. Possiamo dire di essere partiti col piede giusto».

Mercato delle Gaite apre con un successo Subito prese d’assalto anche le locande e la taverne delle quattro Gaite, che hanno lavorato a pieno regime anche a pranzo. Domenica Bevagna è stata letteralmente invasa da arcieri provenienti da tutta Italia e dalla Repubblica di San Marino, per partecipare alla classica Manifestazione nazionale di tiro con l’arco storico per le vie della città. Da segnalare anche lo speciale che domenica il Tg 2 ha dedicato ai mestieri medievali del Mercato delle Gaite: «Lunedì e martedì si svolge la gara dei mestieri medievali, poi si passerà alla due giorni di gara gastronomica – prosegue Santificetur – ma ricordo che tutte le sere ci sono musici e spettacoli itineranti gratuiti in giro per il centro storico e rappresentazioni in piazza Silvestri. Inoltre – sottolinea – sino a domenica 26 giugno sono visitabili le botteghe dei mestieri medievali con orari prolungati sin quasi la mezzanotte».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250