martedì 29 luglio 2014 - Aggiornato alle 04:35
locale la terrazza perugia
7 maggio 2012 Ultimo aggiornamento alle 20:59

Bettona torna al centrosinistra, Frascarelli: «Finisce oggi l’epoca della vergogna»

Il nuovo sindaco Frascarelli esulta dopo la vittoria (foto F.Troccoli)

di Ivano Porfiri

Il centrosinistra si riprende Bettona, sulla scia delle polemiche infuocate sulla vicenda depuratore. Stefano Frascarelli, 50 anni con l’Idv, batte l’uscente Marcantonini di poco più di 120 voti. Per lui è un ritorno e una vittoria dal sapore particolare dopo la denuncia che ha fatto venire a galla il caso del depuratore.

I risultati La vittoria per Stefano Frascarelli si è concretizzata con 1.322 voti pari al 52% contro i 1.199 (48%) dell’uscente Lamberto Marcantonini della Lista Civica Quadrifoglio. L’affluenza si è fermata al 76%.

Frascarelli raggiante «E’ la vittoria della politica, un successo che ho voluto fortemente dopo la brutta vicenda dell’agguato consumato ai danni della mia giunta – sono le prime parole di Frascarelli -. Questa vittoria porterà di nuovo la voce dei cittadini in municipio e finalmente finirà l’epoca della vergogna, quella che ha identificato Bettona con lo scempio ambientale e il maleodore. La mia città è una delle più belle terrazze su Assisi, è il luogo della celebre Natività del Perugino, è un antico sito etrusco con infinite potenzialità da sfruttare ancora. Ci aspettano anni intensi ed entusiasmanti, il miglior risultato ai tanti cittadini che mi hanno votato».

Dottorini esulta «Un risultato importante che premia le forze del cambiamento e della coerenza, in Italia come in Umbria». Questo il primo commento di Oliviero Dottorini, capogruppo regionale di Italia dei valori ai risultati elettorali delle Amministrative. «Fa particolarmente piacere – aggiunge Dottorini – il risultato di Stefano Frascarelli, che riconquista la città di Bettona dopo la sciagurata parentesi del centrodestra, e la performance di Danilo Cosimetti che vince a Valtopina con quasi il 75% dei consensi. Sono i primi due sindaci Idv dell’Umbria, segno di una presenza che si va radicando e di un desideri di cambiamento che attraversa anche l’elettorato umbro».

Marcantonini: «Astensione la chiave» E’ deluso il sindaco uscente Lamberto Marcantonini. «Di sicuro ha pesato l’astensionismo – dice a Umbria24 -, il 9% di voti in meno ha penalizzato più noi che i nostri avversari, meglio organizzati dato che noi siamo una lista civica». I toni aspri della campagna elettorale di certo hanno pesato, secondo Marcantonini. «Si è andati anche sopra le righe – commenta -. A prima vista a noi sono mancati i voti del seggio di Passaggio, peccato».

©Riproduzione riservata

banner 468x60

COMMENTA LA NOTIZIA

banner 468x60

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250