domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 14:16
22 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 22:24

Barton rugby, per la salvezza serve un miracolo: battere la capolista e poi incrociare le dita

Umbri quasi rassegnati alla retrocessione: sabato sarà fondamentale sconfiggere il Cus Genova e affidarsi ad una serie di combinazioni. Coach Speziali: «Impresa molto improbabile»

Barton rugby, per la salvezza serve un miracolo: battere la capolista e poi incrociare le dita

di G.N.

Sabato pomeriggio alle 15,30 la Barton Perugia Rugby affronta la sua ultima partita del girone play-out per giocarsi le ultime chances di salvezza in Serie A. Una  situazione molto ingarbugliata quella dei perugini che offre pochi spiragli alla formazione di Alessandro Speziali.

Non basta vincere Nella gara interna di Pian di Massiano, infatti, i biancorossi sono condannati a vincere nettamente contro il Cus Genova capolista della classifica, cercando anche di cogliere un bonus. Dopodichè occorrerà aspettare i risultati degli altri campi per capire se le varie combinazioni finali saranno favorevoli al club perugino: la Primavera dovrebbe perdere a Milano senza conquistare un punto. Stessa aspettativa per il Cus Roma che al massimo dovrebbe vincere contro il Prato Sesto senza ottenere il bonus offensivo.

La squadra Intanto il gruppo pensa a terminare nel migliore dei modi il proprio campionato con l’intenzione di onorare la partita di sabato contro i liguri davanti ai propri tifosi. Il presidente Alessio Fioroni vuole concentrarsi soltanto sull’impegno dei dei suoi ragazzi senza pensare agli altri risultati della giornata che incideranno sulle sorti della Barton Perugia: «Fossi nei giocatori mi preoccuperei di chiudere la stagione nel migliore dei modi e di salutare degnamente la fine del campionato. Il tutto con una prestazione che faccia divertire loro e gli spettatori. Eviterei quindi qualsiasi calcolo di classifica, specie sulle spalle delle altre squadre. Noi – ha concluso Fioroni – dobbiamo esclusivamente puntare a vincere la partita possibilmente bene. Questo è quello che dobbiamo». «Le speranze di salvarci – ha aggiunto il tecnico Alessandro Speziali – sono sono quasi nulle ma abbiamo il dovere di provarci comunque».

Probabile schieramento Questa è la probabile formazione che scenderà in campo: Di Vito, Fagnani, Bellettato, Renetti, Di Cicco, Bellezza, Franzoni, Ferraris, Sportolari, Gioè, Giorgini, Masilla, Battistacci, Vizioli, Magi. Panchina da definire.

Classifica: Cus Genova 31 punti, Prato Sesto 24, Milano 22, Primavera 19, Barton Cus Perugia e Cus Roma 15.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250