domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:35
11 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 10:12

Barriere architettoniche, il M5s interroga la Regione: «Perché non stanzia i soldi?»

I consiglieri Liberati e Carbonari chiedono che siano erogati i contributi per i privati in graduatoria

Barriere architettoniche, il M5s interroga la Regione: «Perché non stanzia i soldi?»
Carbonari e Liberati del M5s

«Gli interventi sugli edifici privati sono necessari per evitare l’isolamento e la ‘forzata’ emarginazione di tutti coloro che hanno bisogno di superare le barriere architettoniche per muoversi più agevolmente all’interno oppure uscire dalle proprie case». I consiglieri regionali del Movimento 5 stelle, Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari, hanno presentato una interrogazione alla Giunta poiché «la legge regionale prevedeva che fossero stanziati dei contributi regionali a tale scopo, ma sono a tutt’oggi centinaia le famiglie che, in tutta la regione, da quasi dieci anni, ne attendono invano la liquidazione, nonostante risultino idonee e in graduatoria».

Risposte ai cittadini «E questa sarebbe una politica di sinistra? – si domandano i due esponenti pentastellati -. Come ci si può comportare in questo modo? Possibile che solo i grandi interessi economici vengano assai sollecitamente tutelati in questa regione? Non esistono giustificazioni per simili condotte. Come che sia – concludono -, con la nostra interrogazione la Giunta Marini ora dovrà finalmente rispondere ai cittadini. A partire da quelli più deboli».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250