giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 18:58
4 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:19

Banda ultralarga a Perugia, Vodafone: «Copriremo 65 mila utenze». Offerte a gennaio: probabili prezzi

Già attivati 8 contratti di 'prova' a Fontivegge con la fibra Enel. Giulietti (Pd): «Tutto possibile grazie a sforzi di governo e Regione»

Banda ultralarga a Perugia, Vodafone: «Copriremo 65 mila utenze». Offerte a gennaio: probabili prezzi
Cardinali, Mariuccini, Giulietti, Suigo e Arzarello

di Ivano Porfiri

Si chiama Vincenzo ed è un pensionato con le passioni del cinema e della fotografia il primo perugino connesso alla rete internet Vodafone a 1 Gbps, cioè quella con fibra ottica fino a casa realizzata da Enel Open Fiber. Lui e altri sette fortunati stanno già sperimentando – in versione “trial” – i vantaggi offerti da una connessione che permette di scaricare un film in pochi minuti e godere di uno streaming in 4k senza interruzioni. Per tutti gli altri ci sarà da pazientare ancora qualche mese.

PIANO DI ENEL – PRIMI CONTRATTI A GENNAIO

L’incontro Di questa “rivoluzione” digitale si è parlato al Caffè di Perugia nell’incontro ‘Sfruttiamo il vantaggio’ organizzato dal Pd e moderato dal deputato Giampiero Giulietti, a cui hanno partecipato la senatrice Valeria Cardinali, il responsabile Innovazione del Pd Sergio Boccadutri, il capogruppo in Comune Diego Mencaroni, Nicola Mariuccini e soprattutto Michelangelo Suigo, head of governmental and institutional affairs di Vodafone Italia. Spettatore interessato, tra il pubblico, l’assessore comunale di Perugia Francesco Calabrese. «Va sottolineato – ha esordito Giulietti – come le strade che si stanno aprendo oggi con la scelta di Perugia tra le prime città in Italia a vedere la fibra ottica raggiungere le abitazioni, sono possibili grazie al piano del governo, che vede oltre 4 miliardi di investimenti (di cui 3,5 già approvati dal Cipe) e alla lungimiranza della Regione, che oggi mette a disposizione una rete pubblica di fibra ottica all’avanguardia».

FIBRA ENEL: LA MAPPA INTERATTIVA E LE CITTÀ UMBRE COINVOLTE

Vodafone: clienti e tempi «Siamo il primo operatore a rendere disponibile ai cittadini e alle imprese di Perugia il servizio in fibra ottica fino a 1 Gbps – ha affermato Suigo di Vodafone -. Una vera e propria accelerazione digitale che consente a questa città di essere tra i comuni più all’avanguardia anche rispetto al piano del governo sulla banda ultralarga». Suigo ha sottolineato come Vodafone andrà di pari passo con la cablatura operata da Enel Open Fiber che, è bene ricordarlo, porterà fibra ottica “spenta” nell’80 per cento delle abitazioni di Perugia (circa 65 mila). Lì gli operatori quali Vodafone e Wind offriranno il servizio e sottoscriveranno i contratti con i clienti. Sui tempi, così come già preannunciato da Enel, è realistico ipotizzare che a cavallo tra la fine del 2016 e l’inizio 2017 si potranno attivare i primi veri contratti, dato che per quel periodo saranno cablate un numero consistente di abitazioni.

IL PIANO PER LE AREE INDUSTRIALI

Offerta commerciale Sull’offerta commerciale al cliente finale, nessuna certezza al momento, anche perché il servizio è del tutto nuovo nel panorama italiano (Perugia è tra le prime 5 città cablate con il Fiber To The Home di Enel). L’unico servizio simile che può essere preso a riferimento è il FTTH a 500 Mbps che Vodafone offre a Milano, Torino e Bologna a 25 euro ogni quattro settimane per i primi 12 mesi (per poi salire a 29) con chiamate incluse verso i fissi e 6 mesi di Netflix gratis. Va ribadito, comunque, che non c’è alcuna conferma ufficiale che lo schema possa essere ricalcato esattamente anche a Perugia.

LA RISPOSTA DI TIM

Investimenti in Umbria Suigo ha, inoltre, ricordato i consistenti gli investimenti di Vodafone nel territorio umbro, con circa 70 milioni di euro nel triennio fino al 2017 per lo sviluppo della banda ultralarga mobile e fissa. Sono 75 i comuni già raggiunti dalla rete mobile 4G. Per il piano fibra, invece, saranno circa 2 i milioni investiti solo per Perugia. Serviranno per installare le apparecchiature nelle cabine, mentre per i clienti in casa ci sarà una ‘Vodafone station’ simile a quella già usata per l’Adsl.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250