mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 13:55
21 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 07:44

Auto del Comune parcheggiata di fronte alla rampa per disabili: bimbo in carrozzina lascia un disegno

L'episodio a Spoleto al polo sanitario: «Sono invalido, lasciatemi passare». Presidente Panfili: «Puniremo il responsabile» e la dirigente: «Avevo già avvertito i dipendenti»

Auto del Comune parcheggiata di fronte alla rampa per disabili: bimbo in carrozzina lascia un disegno
L'auto del Comune

di Chia.Fa.

Auto del Comune parcheggiata di fronte alla rampa per disabili blocca il passaggio a un bimbo in carrozzina, che prende foglio di carta e colori e lascia un disegno sul parabrezza: «Sono invalido, lasciatemi passare grazie».

Auto del Comune blocca bimbo in carrozzina L’episodio si è verificato martedì mattina a Spoleto nel piazzale di fronte al nuovo polo sanitario di San Carlo dove il bimbo accompagnato dal papà si è trovato di fronte l’utilitaria in dotazione ai servizi sociali del municipio che, in barba a elementari regole di civiltà, è stata lasciata di fronte alla passerella per la discesa dei disabili in carrozzina. Non si tratta naturalmente della prima difficoltà in cui negli anni si è purtroppo imbattuto il piccolo. Da qui la reazione, ossia lasciare un disegno sul parabrezza dell’auto del Comune, così come fotografato da alcuni utenti che nella mattinata hanno notato il disegno e segnalato sui social l’imbarazzante parcheggio di un dipendente pubblico. Sull’accaduto è intervenuto sui social il presidente del consiglio comunale, Giampiero Panfili: «Nella tarda mattinata di oggi sono venuto a conoscenza di questo vergognoso episodio, oltre che chiedere scusa a nome dell’amministrazione comunale vi assicuro che farò tutto il possibile affinché venga punito il ‘responsabile’».

Dirigente Nichinonni: «Avevo già avvertito i dipendenti» Sull’episodio già di per sé particolarmente grave, interviene con grande franchezza la responsabile della direzione Servizi alla persona, Stefania Nichinonni Già il 22 dicembre scorso rilevando una situazione analoga avevo inviato a tutti i dipendenti della direzione una email in cui raccomandava di fare molta attenzione, non essendoci segnaletiche particolari (che sono in preparazione). Poiché l’email non è stata sufficiente, comunico che ho già attivato una verifica per individuare chi ha parcheggiato l’auto in quel posto e che verrà attivata una sanzione. Inoltre ho già dato disposizioni che a prescindere dalla segnaletica ancora non approntata da lunedì verrà posta una transenna a garanzia dello spazio di manovra per l’accesso a disabili. Voglio scusarmi pubblicamente di quanto accaduto, che non ha giustificazioni tanto più perché compiuto da un dipendente o una dipendente che lavora specificatamente al servizio delle fasce svantaggiate

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO
  • claudiobiemme

    Mettete nome e cognome del conducente: bisogna che certa gente riscopra la VERGOGNA!

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250