martedì 20 novembre - Aggiornato alle 17:33

Volley, l’Altotevere resta in A1 e risorge dalle ceneri di San Giustino

La pallavolo altotiberina è salva e resterà in serie A1. «Volley Club Altotevere Umbro» è questo il nome della neonata società che ha rilevato il titolo sportivo di «Umbria Volley San Giustino»

Il volley altotiberino è salvo

di Barbara Maccari

La pallavolo altotiberina è salva e resterà in serie A1. «Volley Club Altotevere Umbro» è questo il nome della neonata società che ha rilevato il titolo sportivo di «Umbria Volley San Giustino», dopo la decisione del presidente Claudio Sciurpa di non iscrivere la squadra al campionato di A1. La cessione del titolo sportivo è stata accettata dalla Lega Pallavolo e ufficializzata giovedì.

Giorni drammatici Sono stati giorni drammatici per i tifosi e per la città che dopo solo due anni avevano visto svanire il sogno della massima serie, ma alla fine è arrivata in estremis l’iscrizione al campionato di A1 maschile grazie alla tenacia del direttore sportivo, Andrea Sartoretti e del neopresidente Aldo Nocentini, numero uno di Kemon, che ha coinvolto in società altre figure imprenditoriali di livello. Ora spetterà al ds Sartoretti il compito di allestire una rosa competitiva e di scegliere prima di tutto il nuovo allenatore a cui affidare il neo progetto.

Sospiro di sollievo Soddisfazione è arrivata anche dal sindaco di San Giustino, Fabio Buschi e dall’assessore allo sport, Massimiliano Manfroni: «Esprimiamo la nostra più viva soddisfazione per l’avvenuta iscrizione della nuova società Altotevere Volley che consentirà a San Giustino di continuare a militare nella massima serie di pallavolo. E’ una possibilità importante per il territorio che già sta vivendo il volley come opportunità sociale con un settore giovanile particolarmente attivo e ben radicato, forte di 150 iscritti. Un ringraziamento speciale va d Andrea Sartoretti, abile mediatore in questa fase difficile dimostrando di credere profondamente in questo progetto, ed alla famiglia Nocentini del gruppo Kemon che permetteranno di continuare a far sognare i tifosi di questo sport a San Giustino».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.