Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 29 gennaio - Aggiornato alle 17:15

Violenza sulle donne, doppia iniziativa a Terni: spettacolo e concorso letterario per studenti

In campo compagnia ‘Attori in prestito’ e Gianluca Marini. ‘Fare del male chiamandolo amore’ in scena a marzo al teatro Secci

Scarpe rosse tra i simboli della lotta contro le violenze

‘La violenza nelle parole’. Così si intitola il concorso letterario riversato agli studenti delle scuole superiori del Comune di Terni organizzato dalla compagnia ‘Attori in prestito’ e dallo scrittore e autore Gianluca Marini. Il concorso è appositamente pensato per coinvolgere i ragazzi nella partecipazione allo spettacolo teatrale ‘Fare del male chiamandolo amore’ che andrà in scena, con il patrocinio del Comune di Terni, al teatro Secci in due rappresentazioni serali nei giorni 16 e 17 marzo 2023, ed una matinée appositamente organizzata per gli studenti il giorno 17 marzo.

Concorso letterario: come partecipare Gli studenti interessati potranno inviare un componimento avente come tema la violenza sulle donne, di qualsiasi forma letteraria prediligano, purché lo stesso non superi la lunghezza di 3.000 (tremila) caratteri spazi inclusi. Tutti gli elaborati verranno poi analizzati da una giuria composta dalla regista dello spettacolo, dall’autore e da tutti gli attori coinvolti che insieme provvederanno a scegliere i migliori tre che verranno poi letti e/o recitati in ogni replica dello spettacolo stesso, alla presenza dei vincitori e, se possibile, di un rappresentante della scuola da loro frequentata. Tutti i componimenti dovranno essere inviati entro e non oltre il giorno 28 febbraio 2023 all’indirizzo email [email protected]

I commenti sono chiusi.