Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 24 febbraio - Aggiornato alle 18:40

Vaccino, via alle prenotazioni per prof e personale delle scuole. Si parte anche con forze dell’ordine

Per gli anziani è il turno dei nati nel ’41, ’39 e anni precedenti: sono quasi 70 mila. Tutti i numeri della campagna di massa

© Fabrizio Troccoli

di C.F. e I.P.

Via alle prenotazioni per il vaccino dei professori e del personale non docente sia delle scuole che delle università dell’Umbria. A loro come già riportato nei giorni scorsi verrà assegnato il vaccino Astrazeneca, su cui il Cor regionale ha anche deciso di ridurre le scorte. Circa 14 mila sono i lavoratori del mondo dell’istruzione destinatari della dose che potranno prenotarsi dalle 8.30 del 24 febbraio e riceveranno una mail con le istruzioni necessarie. Coloro che hanno attivato la App IO riceveranno la notifica per l’adesione alla campagna. La prima inoculazione per loro è prevista il 27 febbraio.

Anziani Analogamente va avanti la campagna vaccinale per gli anziani. Dal 25 febbraio, infatti, potranno prenotarsi i cittadini nati tra febbraio e dicembre 1941, nel 1939 e in tutti gli anni precedenti. A loro sarà somministrato il siero Pfizer come già visto per i primi destinatari, ossia gli uomini e le donne nate nel 1940. Per tutti loro la vaccinazione inizierà il primo marzo e proseguirà ad aprile e maggio. Si tratta di 69.258 umbri con più di 81 anni, tra i quali si contano anche 278 ultracentenari. Per tutti le modalità di prenotazione sono tramite il portale https://vaccinocovid.regione.umbria.it/cup/ e presso le farmacie.

Medici a casa Da lunedì primo marzo, inoltre, i medici di medicina generale cominceranno le vaccinazioni a domicilio dei cittadini ultraottantenni impossibilitati a recarsi nei punti vaccinali. Per questa fascia della popolazione non è necessaria la prenotazione, in quanto coloro che vi rientrano, saranno contattati direttamente dal medico.

Forze dell’ordine Iniziano a ricevere il vaccino anche carabinieri, poliziotti, finanzieri e il personale di tutti gli altri corpi delle forze dell’ordine. In tutto circa 5 mila. Per loro la vaccinazione inizierà questa settimana e saranno contattati dai referenti.

I numeri della vaccinazione in Umbria Finora i prenotati a febbraio sono stati in totale 11.075 di cui 7.343 80enni (finora vaccinati 6.431) e 3.732 (finora vaccinati 1.000) di altre categorie ovvero Farmacisti, Medici e Odontoiatri, liberi professionisti, operatori sanitari e socio sanitari, volontari. Poi ci sono le categorie che non sono passate attraverso il sistema di prenotazione: gli operatori sanitari (26.337 vaccinazioni tra prima e seconda dose), ospiti delle Rsa (5.570) e personale non sanitario (1.430). In complesso, dunque, finora in Umbria sono state 39.772 le dosi iniettate, di cui 25.118 prime dosi e 14.654 seconde dosi.

 

I commenti sono chiusi.