Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 3 luglio - Aggiornato alle 23:54

Una casa di accoglienza in centro storico a Perugia. Cucinelli al Cardinale: «Tu profetico»

Siparietto tra i due: «Profetico il restauro della Cattedrale». La nuova casa si chiama ‘Della Carità fraterna’

Cardinale Bassetti e Brunello Cucinelli

di Gabriele Antonini

Si è tenuta ieri l’inaugurazione della Casa di accoglienza della Carità fraterna,  in Corso Garibaldi 33, nel quartiere di Borgo Sant’Antonio, a Perugia. La struttura accoglieva già da qualche mese una ventina di persone bisognose, tra cui alcune famiglie di profughi ucraini fuggite dalla guerra.

GUARDA LA FOTOGALLERY

Con il restauro la struttura assumerà un assetto polifunzionale, in quanto sarà suddivisa in una zona dedicata all’accoglienza, in una adibita alla preghiera e in una riservata allo studio, potendo ospitare fino a venticinque persone. L’evento, organizzato dalla curia arcivescovile, dalla confraternita di San Giovanni e dall’associazione Beata Colomba, è iniziato con la santa messa all’interno dell’oratorio di San Giovanni Battista (San Battistino) presieduta dal cardinale Gualtiero Bassetti e concelebrata dal vescovo ausiliare Marco Salvi, dal parroco di Perugia don Calogero di Leo e don Andrea Soletschi, segretario dell’arcivescovo maggiore greco-cattolico di Kiev. Alla cerimonia c’erano parecchi ospiti: dalla presidente della regione Donatella Tesei, al vicesindaco di Perugia Gianluca Tuteri, all’imprenditore Brunello Cucinelli. Proprio quest’ultimo è stato protagonista di uno scambio di battute con il cardinale negli ultimi atti della messa. «Tu sei un essere umano con una profezia di fondo», le parole del re del cashmere per l’arcivescovo, il quale ha replicato definendo invece profetico il restauro del vestito della sua “sposa”, ossia delle mura esterne della cattedrale di San Lorenzo in Piazza IV Novembre, la cui inaugurazione, come annunciato dal Cucinelli, avverrà il 17 giugno (ore 18). Altra inaugurazione annunciata ieri è stata quella del restauro del teatro Morlacchi, programmata invece per ottobre.

Approfondimento Ma le novità non sono finite qui, tra gli annunci più importanti anche quello sulla presentazione al pubblico del Rapporto sulle povertà del 2021, che avverrà la mattina del 30 maggio (ore 11) al “Villaggio della Carità – Sorella Provvidenza” di Perugia. Sono state inoltre ricordate alcune iniziative promosse dalla diocesi che hanno preso il via nelle ultime settimane, tra tutte: l’apertura della nuova mensa dedicata proprio a “don Gualtiero” nel Villaggio della Carità; l’inaugurazione di un nuovo emporio della solidarietà a Ponte Pattoli, che costituisce uno dei cinque empori, presenti all’interno della diocesi di Perugia, che consentono la spesa gratuita a circa 2.000 famiglie; l’inaugurazione del progetto “Orti in fiore e semi di carità” promosso insieme all’assessora alle Politiche sociali del Comune di Perugia Edi Cicchi. Al termine della messa c’è stata la benedizione dei locali della nuova Casa di accoglienza da parte del cardinale Bassetti, seguita poi da un rinfresco allestito lungo corso Bersaglieri. L’evento si è svolto nella cornice della Festa di Primavera organizzata dall’Aps Borgo Sant’Antonio Porta Pesa in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Perugia 2, la Sezione Soci Coop Perugia 1, l’Associazione dei Biologi Umbria (Abiu) e Volando con le api Bees – una scuola per e scuole. La festa è stata caratterizzata da alcune iniziative incentrate su due tematiche in particolare, il mondo delle api e il rispetto della biodiversità (proprio oggi è la giornata mondiale della biodiversità). Di seguito vi proponiamo una raccolta di foto della giornata di eri.

I commenti sono chiusi.