martedì 19 novembre - Aggiornato alle 01:42

Un hackathon per comunicare al meglio l’opportunità dei vaccini

Anche una delegazione perugina a Milano all’atteso appuntamento promosso da Sanofi

Foto pubblicata su Twitter da Giulia Beatrice Marascalchi

Un appuntamento competitivo che vede in campo operatori scientifici e della comunicazione con l’obiettivo di comunicare al meglio l’opportunità di vaccinarsi.

L’appuntamento E’ l’hackathon organizzato al Talent garden di Milano da Sanofi Italia. Una sfida e una missione, tirare fuori il messaggio più efficace per vincere pregiudizi, bufale e disinformazione sui vaccini da un lato e, dall’altro, riuscire nel tentativo di soddisfare il bisogno di informazione corretta da parte delle famiglie su uno dei temi più dibattuti. Anche Perugia è presente all’appuntamento con uno dei responsabili della struttura di Pediatria dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, diretta da Susanna Esposito, Edoardo Farinelli e Sonia Bianchini, dell’ università degli studi di Perugia. #PerchèSì è l’hashtag utilizzato per l’hackaton che, per chi non lo sapesse, è un, laboratorio di idee, ma anche appuntamento di competizione e di confronto, dove progettualità diverse si sfidano al fine della creazione di un prodotto o di un modello che sarà scelto come il migliore perchè maggiormente fedele all’obiettivo della sfida, in questo caso la comunicazione scientifica pi efficace sulla validità dei vaccini.

I commenti sono chiusi.