Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 30 giugno - Aggiornato alle 18:12

Turismo a Terni: aviosuperficie da 8 mila movimenti l’anno, torna l’infopoint alla Cascata

Sport outdoor ed eccellenze del territorio, focus sui circuiti museali. Assessore Proietti: «Servizio fly&drive per Maratta»

A Terni si punta sul territorio, sugli sport outdoor e sulla cultura tra festival, concerti, eventi e musei. Dall’aviosuperficie Alvaro Leonardi alla Cascata delle Marmore il filo conduttore è il turismo. In arrivo novità per chi atterra a Maratta e torna l’infopoint alla Cascata. A darne notizia l’assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Terni, Elena Proietti.

Aviosuperficie Terni «Con 8 mila movimenti annui, tra decolli e atterraggi si distingue tra le eccellenze del territorio e degli sport outdoor». Focus sull’aviosuperficie Alvaro Leonardi: «Il gestore, Terni Reti – spiega l’assessore con un post social sta lavorando su vari fronti per incentivare il turismo e migliorare qualche criticità presente anche con la creazione di pacchetti turistici rivolti al nostro territorio e allo sport outdoor. È stato attivato il servizio ‘fly&drive’ per i clienti che arrivano all’ aviosuperficie con il proprio veivolo vengono messe a disposizione auto a noleggio che possono essere utilizzate per scoprire siti turistici come la Cascata delle Marmore, il sito archeologico di Carsulae oppure il Lago Di Pediluco». In fase di preparazione anche il progetto dell’abbattimento delle barriere architettoniche, con la creazione di una corsia che consenta alle carrozzine di poter transitare su lastroni di cemento anziché sulla ghiaia.

Infopoint Cascata delle Marmore Torna anche l’infopoint alla Cascata delle Marmore. «Sarà allestito – spiega ancora Elena Proietti – con i fondi del bando regionale che il Comune di Terni si è aggiudicato nel 2021 partecipando come Terra dei borghi verdi. Verrà affidata, previo bando di evidenzia pubblica che sarà pubblicato a breve, utilizzando i fondi della tassa di soggiorno. L’ idea è di mettere a sistema e lanciare tutte le iniziative culturali organizzate nel territorio per attrarre flussi. Quindi nel nuovo infopoint non verranno fornite solo le indicazioni sui siti da visitare, ma sui festival, sui concerti in calendario, sulle rassegne teatrali, sugli incontri letterari, sui servizi di trasporto pubblico, sul bike sharing, sulle ciclabili. L’installazione, innovativa, del nuovo infopoint, consentirà anche di risolvere il grande problema della destagionalizzazione guidando le persone che ogni anno vengono a visitare la Cascata delle Marmore verso le sedi museali».

I commenti sono chiusi.