Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 24 maggio - Aggiornato alle 17:45

Treno delle 7 non ferma a Narni, l’appello del sindaco: «Servizio indispensabile, ripristinatelo»

Primo cittadino alle istituzioni e a Trenitalia: «Tante famiglie e studenti in difficoltà»

Un treno

Un appello alle istituzioni regionali e provinciali e a Trenitalia è rivolto dal sindaco di Narni Francesco De Rebotti: «Ripristinare il collegamento mattutino del treno che da Orte, con partenza alle 7,00, arrivava a Terni intorno alle 7,40 fermando nelle stazioni di San Liberato, Nera Montoro e Narni-Amelia». Un servizio «indispensabile per gli studenti – dice il primo cittadino -, sono numerose famiglie in difficoltà».

Treno per Terni Secondo De Rebotti si tratta di «un servizio indispensabile per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado presenti a Narni scalo e a Terni e che serviva il bacino dell’ortano e del narnese-amerino e su cui non è più possibile contare vista l’assenza di servizi alternativi se non per il ritorno tramite bus a lunga percorrenza». L’appello del primo cittadino in supporto alla popolazione: «Sono numerose le famiglie che ad oggi sono in evidente difficoltà nel gestire i problemi del venir meno di questo collegamento diretto e sicuro con i plessi scolastici delle secondarie presenti nel territorio». Il sindaco chiede che venga ripristinata la corsa e parla di una «una scelta incomprensibile – prosegue il sindaco – quella della soppressione di un servizio essenziale come quello scolastico e per la fondamentale importanza che riveste anche nell’ottica del vasto bacino di utenza ad oggi messo in difficoltà».

I commenti sono chiusi.