Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 5 dicembre - Aggiornato alle 23:19

Ci sono anche tre locali umbri tra i migliori nazionali per il Gambero rosso

Umbria rappresentata nelle classifiche top delle tre forchette, tre gamberi e tre mappamondi

Unsplash foto di @jaywennington

Sono tre i locali umbri selezionati da Gambero Rosso tra i migliori d’Italia in tre differenti categorie: le Forchette indicano i grandi nomi della ristorazione italiana, i Gamberi le trattorie imperdibili e i Mappamondi la migliore cucina dal mondo, quindi etnica.

I 36 MIGLIORI BAR DELL’UMBRIA PER GAMBERO ROSSO

Tre forchette Iniziando dal più prestigioso, quello caratterizzato dalle Tre forchette, si tratta di una riconferma. Sì, perché come da anni a questa parte a far sventolare ancora una volta la bandiera dell’Umbria è chef Giancarlo Vissani che con il suo Casa Vissani di Baschi si in provincia di Terni realizza il punteggio di 91, piazzandosi nella parte bassa della classifica del top italiano.

MIGLIOR PANE DELL’UMBRIA

Tre gamberi Anche per quanto riguarda i Tre gamberi, invece, si tratta di una riconferma, peraltro che premia ancora una volta l’Umbria meridionale. Il massimo riconoscimento viene assegnato al ristorante Il Capanno di Spoleto guidato da Mauro Rastelli, peraltro quest’anno già premiato anche tra le 50 migliori trattorie d’Italia. Spoleto, peraltro, aveva già brindato per un altro riconoscimento del Gambero rossa, vale a dire quello per il miglior locale dell’Umbria per lo street food.

TRE BICCHIERI: ECCO I 15 MIGLIORI VINI DELL’UMBRIA

Tre mappamondi Infine, una new entry nella categoria Tre mappamondi, che era già stata anticipata nei giorni scorsi, facendo festeggiare anche la zona di Perugia per l’ingresso nel gotha selezionato da Gambero Rosso. Stiamo parlando del ristorante Il Vizio di Corciano che quest’anno ha anche ottenuto le Tre bacchette.

 

I commenti sono chiusi.