domenica 31 maggio - Aggiornato alle 12:10

Traffico, lungo la rete Anas solo lieve flessione per i mezzi pesanti

L’analisi dell’Azienda: diminuzione complessiva oltre il 50%, ma per i camion si ferma al 13%

Un tratto del Perugia-Bettolle (foto F.Troccoli)

di D.B.

Una flessione di oltre il 50 percento se si considera il totale dei veicoli, ma solo del 13 percento per quanto riguarda i mezzi pesanti. Anas nella giornata di martedì ha diffuso l’Osservatorio sul traffico secondo il quale in Umbria, lungo la rete gestita dall’Azienda, a marzo il numero totale dei veicoli è diminuito del 53 percento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, con percentuali simili per quanto riguarda i giorni feriali e più accentuate se si guarda a prefestivi (-71 percento) e festivi (-67 percento). Decisamente più contenuto il calo dei mezzi pesanti (-13 percento), strategici in questa fase non solo per il settore alimentare ma anche per tutte le aziende rimaste aperte. Il confronto è stato fatto anche tra marzo 2020 e febbraio 2019: considerando tutti i veicoli la diminuzione è stata del 54 percento, mentre per i mezzi pesanti del 20 percento. Proprio riguardo a questi ultimi, in Umbria (dove passa un’arteria strategica a livello nazionale come la Orte-Mestre) la flessione è tra le più contenute d’Italia: la regione è infatti al secondo posto dopo la Toscana (-7 percento). Su tutto il territorio nazionale, a paragone con marzo 2019 la flessione dell’intero traffico si attesta al 55 percento, mentre a paragone con febbraio 2020 il traffico è complessivamente diminuito del 52 percento.

I DATI DI GOOGLE: L’UMBRIA SI È FERMATA

AUR: A PERUGIA E TERNI CROLLATA LA MOBILITÀ

I commenti sono chiusi.