domenica 22 settembre - Aggiornato alle 14:10

Terni, via al restyling del bocciodromo di Valenza: si inizia con demolizione e bonifica amianto

Giunta approva progetto esecutivo, in bilancio stanziati 200 mila euro e altri 100 arriveranno dalla polisportiva Boccaporco

di Barbara Marani

Approvato dalla giunta del Comune di Terni il progetto esecutivo del primo stralcio di lavori previsti per il bocciodromo della polisportiva Boccaporco di Valenza in via Ippocrate. La prima fase di interventi da 64.500 euro prevede la demolizione dell’edificio fatiscente in cui sono presenti lastre d’amianto sulla copertura.

Demolizione e bonifica «L’associazione sportiva – si legge nel documento – ha manifestato la volontà di partecipare alla spesa con 100 mila euro per la realizzazione dei lavori, facendosi carico del completamento delle opere di finitura, degli arredi e della sistemazioni esterne». Lavori, questi, previsti in una fase successiva. Intanto a procedere è il Comune con un intervento da 65 mila euro circa in cui rientrano, oltre la demolizione dell’edificio fatiscente, la sistemazione delle aree verdi abbandonate, la messa in sicurezza dell’impianto elettrico e la bonifica e lo smaltimento dell’amianto presente.

Nuova vita per il bocciodromo L’ente ha complessivamente appostato in bilancio 200 mila euro, a cui si aggiungono gli ulteriori 100 mila dell’associazione. Nel progetto esecutivo è, infatti, prevista la costruzione di un nuovo edificio a servizio dell’impianto sportivo con la realizzazione di una cucina all’interno. Gli interventi del primo stralcio saranno affidati attraverso due procedure di gara; l’obiettivo è dare un volto nuovo ad una realtà longeva che anche quest’anno, ha ospitato il trofeo di San Valentino, gara nazionale di bocce giunta alla 20esima edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.