venerdì 22 novembre - Aggiornato alle 04:07

Terni, restauro fontana di piazza Tacito: cantiere sarà ampliato, cambia la viabilità

Al via i lavori per il tunnel di collegamento al futuro museo underground: traffico deviato, fermate dei bus modificate

 

di Mar. Ros.

Da quando i rappresentanti del raggruppamento di imprese Zodiaco, Carla Tomasi e Paolo Pastorello, hanno ottenuto le chiavi del cantiere per il definitivo restauro della Fontana di piazza Tacito che qualcuno ama chiamare ‘Calamaio di Terni’ sono stati già compiuti passi fondamentali per procedere, ma i lavori entreranno davvero nel vivo solo dopo Ferragosto e sarà evidente perché l’ampliamento del perimetro recintato avrà effetti anche sulla viabilità della zona.

Restauro Fontana piazza Tacito Effettuati tutti i rilievi del caso, c’è una mappatura dei materiali e nei giorni scorsi si è tenuto anche un sopralluogo logistico a Papigno. Qui i titolari dell’appalto utilizzeranno un capannone per il trattamento dei mosaici dove sarà anche possibile effettuare visite e laboratori didattici, così che i cittadini si possano rendere conto di come la propria fontana faccia passi avanti, giorno dopo giorno. La fine dei lavori, come noto, è stata ipotizzata per l’estate del prossimo anno».

Dopo Ferragosto Terminata la settimana dell’Assunzione, in piazza Tacito sarà allestito il cantiere per la realizzazione del cosiddetto tunnel di accesso ai suggestivi sotterranei. Grazie alla ditta Giunio Marcangeli di Terni, prenderà così finalmente corpo il sogno dell’assessore Enrico Melasecche di realizzare un museo ipogeo. Sotto il grande catino della fontana ci sono i locali tecnici, presso i quali lavorano gli operai in questo periodo, che conservano ancora i grandi tubi in ghisa marcati Terni 1935 e le gigantesche pompe che facevano salire l’acqua in superficie. L’idea è quella di rendere l’area fruibile a cittadini e turisti.

Museo underground Intanto fin quando non saranno terminati gli interventi propedeutici, la viabilità subirà importanti modifiche. In particolare il tratto di strada che collega viale Battisti a via Mazzini e costeggia i tabelloni pubblicitari posti a semicerchio attorno al catino della fontana, sarà chiuso al traffico: i veicoli saranno deviati al centro della piazza sacrificando i parcheggi a disco orario lì presenti. Resteranno probabilmente solo quelli verdi riservati ai veicoli elettrici e dotati di colonnine di ricarica. Per ovvie ragioni subiranno piccole modifiche anche le fermate dei bus di linea.

I commenti sono chiusi.