Quantcast
lunedì 26 settembre - Aggiornato alle 08:16

Terni, presidio di solidarietà per il popolo curdo in piazza della Repubblica

L’iniziativa in programma sabato 19 ottobre promossa da Anpi, Cgil, Arci, Cisl e Legambiente

Un presidio di solidarietà verso il popolo curdo. Lo organizzano Anpi, Cgil, Arci, Acli, Cisl, Legambiente, Ancescao, Libera, Terni Donne e Il Pettirosso. Appuntamento sabato 19 ottobre 2019 in piazza della Repubblica a Terni dalle 10.30 alle 12.30. Si alterneranno brevi interventi di testimonianza e si svolgerà un’attività di volantinaggio con un documento che le diverse associazioni che aderiranno al presidio predisporranno nelle prossime ore.

«Abbiamo pensato ad una presenza senza simboli di partito ma con le sole bandiere della pace per evitare strumentalizzazioni in questo periodo di campagna elettorale» spiega in una nota il vicepresidente di Anpi Terni, Rossano Capputi. Nel volantino dove si pubblicizza il presidio gli organizzatori scrivono: «Chiediamo l’immediato cessate il fuoco sul nord-est della Siria e l’intervento della comunità internazionale per la salvaguardia della popolazione curda; che si dia mandato senza esitazioni a una delegazione internazionale che garantisca in loco la fine delle ostilità, il rispetto dei confini, il diritto internazionale; che si provveda all’invio di soccorsi per eventuali feriti; che si apra una sessione di discussione dedicata, tanto nel Parlamento europeo quanto in quello italiano; che il Governo Italiano applichi l’embergo delle armi verso la Turchia sia per le commesse future che per quelle in essere; che si chieda che il caso sia messo con urgenza all’ordine del giorno del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite».

I commenti sono chiusi.