mercoledì 18 settembre - Aggiornato alle 03:42

Terni, in onda il film ‘In Arte Nino’ girato anche nella biblioteca di Ast e nel territorio di Narni

Lunedì 25 in prima serata su Rai Uno al via la fiction dedicata a Manfredi

Sul set

 

Nel giugno del 2016 il primo ciak a Villa Manni a Terni, poi la scena dell’università girata all’interno della storica biblioteca di Ast e ora finalmente tutta Italia potrà godersi la fiction dedicata all’amato attore Nino Manfredi, diretta da suo figlio, il regista Luca. Lunedì 25 settembre in prima serata su Rai Uno andrà in onda ‘In arte Nino’.

ELIO GERMANO E LUCA MANFREDI SUL SET

‘In arte Nino’ Il film tv con Elio Germano, Miriam Leone, Massimo Wertmuller  e Giorgio Tirabassi avrà inizio alle 21.25. Ci sarà quindi anche un po’ di Terni e la sua acciaieria nel prodotto tv che racconterà la vita di uno dei più grandi attori del cinema italiano. Nel corso della fiction dovrebbero apparire anche Narni, Amelia, Avigliano umbro e Carsulae. Luca Manfredi, figlio di Nino e regista del film, un anno fa, sui luoghi del set: «Territorio estremamente accogliente, lavorare qui è davvero gradevole e ho trovato ampia collaborazione. Terni nonostante i bombardamenti ha mantenuto scorci storici molto interessanti».

Film su Manfredi Ad interpretare l’attore cociaro, tra quelli che più di tutti hanno segnato la storia del cinema del ‘900, sarà Elio Germano, che in Umbria venne anche a suonare con la sua band ‘Le bestie rare’: «Torno sempre volentieri». Di Manfredi avremo un ritratto inedito: dal 1943, quando sopravvissuto all’esperienza del sanatorio, intraprende gli studi all’Accademia d’arte drammatica, fino alla soglia del successo, nel 1958, con la partecipazione a ‘Canzonissima’. ‘In arte Nino’ è una produzione Rai Fiction.

«Ringrazio Luca Manfredi e tutta la produzione del film per aver portato in Umbria questo bel progetto che si avvale di un cast importante e per aver legato all’Umbria la figura straordinaria di suo padre». Lo ha detto il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria ed assessore al turismo, Fabio Paparelli nel corso dell’anteprima, alla Casa del cinema di Roma, del film tv di Luca Manfredi. «Con questa produzione l’Umbria, cuore verde d’Italia – ha aggiunto Paparelli -, torna protagonista nel panorama nazionale. Abbiamo infatti contribuito alla realizzazione di questo film, in coerenza con il piano di attuazione delle nostre attività di marketing territoriale e turistico, avendo come principale obiettivo di promuovere direttamente la regione grazie a produzioni legate al cinema e alla tv. L’attenzione verso le potenzialità che l’Umbria sa esprimere è molto forte e la Film Commission regionale, recentemente costituita, darà un rinnovato impulso a questo settore. L’Umbria è infatti ricca di località di grande valenza artistica e dal fascino autentico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.