sabato 16 dicembre - Aggiornato alle 23:28

Terni, ok al completamento della Gabelletta Maratta: «Apertura entro febbraio»

La delibera dell’assessore Corradi passa al voto del consiglio: «Ritardi burocratici, ora ci siamo»

L'assessore ai Lavori pubblici Sandro Corradi

«Entro il primo mese e mezzo del prossimo anno via all’apertura nel nuovo tratto». Questa la tempistica fissata dall’assessore ai Lavori pubblici Sandro Corradi durante l’ultima seduta del consiglio comunale, in cui l’assemblea ha votato la delibera relativa proprio ai lavori per il completamento della Gabelletta-Maratta.

I voti L’atto è passato con 17 voti a favore e 8 astenuti: il documento prevede la variazione di bilancio e lo schema di atto di transazione tra amministrazione e ditta, che si è reso necessario dopo che si è arrivati alla divisione tra le due parti per via dei tempi lunghi del cantiere. L’atto è stato approvato con un emendamento proposto da Michele Pennoni (Pd) con il quale s’inserisce la specifica che «le azioni transattive sono di competenza esclusiva della giunta».

Le diverse tappe Nel suo intervento l’assessore Corradi ha ricostruito tutta la vicenda della realizzazione della bretella, con le difficoltà per la costruzione del nuovo ponte nel tratto conclusivo, iniziate con il rinvenimento di un’area archeologica in strada di Casanova. La soluzione provvisoria trovata rispetto al rialzo del ponte di circa 36 centimetri, passa attraverso la transazione con la ditta che aveva eseguito i lavori e la conseguente variazione di bilancio e per l’impiego di 60mila euro per gli interventi necessari all’apertura del ponte per il transito di mezzi di peso non superiore ai 35 quintali.

I tempi L’assessore Corradi ha aggiunto di prevedere l’apertura del ponte al traffico, seppure con queste limitazioni, entro il primo mese e mezzo del prossimo anno. Corradi si è detto dispiaciuto di «non aver potuto chiudere la questione entro ottobre scorso, come precedentemente previsto, per una serie di difficoltà burocratiche».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *