giovedì 23 maggio - Aggiornato alle 09:34

Terni, con le donazioni nasce il boschetto della scuola: «Per ricordare vittime dell’inquinamento»

Nel progetto per il verde aperto ai donatori si inserisce anche il M5s con 2.400 euro avanzate dalla campagna elettorale

Nuovi alberi alla scuola Battisti

Tigli, aceri e lagerstroemia. Questi gli alberi piantati martedì mattina alla scuola elementare Battisti di via Buonarroti dove, martedì mattina, i bimbi hanno festeggiato insieme agli insegnanti la messa a dimora delle nuove piante.

Boschetto a scuola Il progetto è Terni verde 2018/2023 che, con l’aiuto delle donazioni, ha permesso di arricchire il patrimonio arboreo della scuola. L’intervento è stato finanziato «dal M5s di Terni, che ha donato a Palazzo Spada circa 2.400 euro, che sono importi residui della campagna elettorale, per compiere un gesto fortemente simbolico per la nostra comunità. vincolate proprio alla piantumazioni di alberi che daranno vita – si legge in una nota – a un piccolo bosco in memoria delle vittime dell’inquinamento».

Convegno al Caos sugli alberi E sempre di alberi, precisamente della loro gestione nelle aree urbane, si discuterà nel convegno in programma per giovedì 16 maggio a partire dalle 9 e fino alle 13 nella sala dell’Orologio del polo museale cittadino del Caos. Organizzata dal Comune di Terni e TerniVerde, l’ordine degli agronomi e dei dottori forestali, l’Università della Tuscia il Cnr e WeDafne, l’iniziativa permetterà di discutere a livello scientifico molte questioni d’attualità legate alla gestione del patrimonio arboreo cittadino, dai benefici ambientali e ecosistemici degli alberi in città, alla valutazione di stabilità egli alberi stessi, fino agli aspetti legali e alle fitopatie.

I commenti sono chiusi.