giovedì 18 ottobre - Aggiornato alle 11:17

Terni, lavori di asfaltatura delle strade dopo gli scavi: ecco le vie interessate

Si tratta di interventi di ripristino a seguito di cantiere Telecom e Open fiber, Melasecche: «A settembre censimento accurato»

Un operaio impegnato nella ripavimentazione di una strada

Via Murri, via Bandiera, via Mola di Bernardo, via Montegrappa e via Premuda. Sono iniziati i lavori di ripristino delle strade di Terni interessati da lavori di scavo, che l’assessore ai lavori pubblici, Enrico Melasecche, assicura saranno conclusi «entro il mese di luglio, al massimo per la prima settimana di agosto. A settembre – dice anche Melasecche – ci sarà un accurato censimento sullo stato dei manti stradali interessati dai lavori di scavo delle ditte concessionarie, intanto registro con soddisfazione che alcuni soggetti si sono messi già al lavoro, dando così una risposta positiva alla sollecitazione pervenuta dalla direzione del Comune».

Si tratta della ditta Giovannetti che, per conto di Telecom, ha avviato gli interventi nelle vie in questione e ha da poco concluso il lavoro di bitumazione sulla strada di Santa Filomena. In particolare in via Irma Bandiera è previsto il rifacimento di due corsie per circa 300 metri, in via Mola di Bernardo su tutta la strada; in via Montegrappa su una sola corsia per circa 400 metri; e in via Premuda su una sola corsia per circa 50 metri. A settembre scatteranno analoghi interventi dell’Open fiber, nell’ambito della posa della fibra ottica: «Si è già concordato con l’ufficio strade- si legge in una nota di palazzo Spada –  l’intervento in via Romagnosi, in via Gian Battista Vico, in via Muratori, in via D’Annunzio, che si conta di concludere entro le prime due settimane di settembre. Inoltre è stato chiesto ed ottenuto che i privati impegnati nei ripristini utilizzino una guaina di nuova generazione che consenta una migliore e più duratura integrazione tra la nuova e la vecchia bitumazione, al fine di evitare infiltrazione d’acqua nel sottosuolo, avvallamenti e disconnesioni della pavimentazione».

I commenti sono chiusi.