martedì 12 novembre - Aggiornato alle 00:00

Terni, alla fontana si lavora sulle orme del Cagli: le volontà dell’artista in una lettera

Mosaici dello Zodiaco non combaciano coi cartoni originali, ‘ice-test’ per il calcare e Asm nei sotterranei per intervento alle pompe

di Mar. Ros.

Possono sembrare ancora fermi i lavori alla fontana di piazza Tacito a Terni, nonostante la riapertura del cantiere enfatizzata dall’assessore Melasecche, ma non è così: un importante intervento lo sta realizzando infatti Asm, nei sotterranei dell’opera, per il recupero delle pompe e altrettanto significativi sono gli studi in atto sulla superficie musiva. Qui il primo passo da compiere consiste nell’eliminazione del calcare dalle vecchie tessere destinate alla musealizzazione.

Fontana Tacito Per ridurre al minimo il sollevamento delle polveri nell’area del cantiere, si sta verificando l’efficacia di una strumentazione che utilizza il ghiaccio. ‘Ice test’ a parte, il tappeto musivo esistente, prima di essere asportato sarà rilevato in scala 1:1 (a grandezza naturale), per l’elaborazione di nuovi cartoni. Già, perché da un’attenta comparazione tra i disegni originali dell’artista Corrado Cagli e quanto effettivamente realizzato, sono emerse differenze sostanziali e Comune e Soprintendenza intendono replicare quanto ancora oggi parzialmente visibile a decorazione del catino (dagli anni ’60, tempi dell’intervento affidato allo stesso architetto).

Cartoni dei mosaici Questo perché da una lettera rinvenuta presso la fondazione Cagli, è emerso che allora l’artista lavorò alla fontana gratuitamente, volle seguire l’intervento in prima persona e scelse lui stesso chi avrebbe messo mano ai mosaici. Inusuale risulterebbe anche la tecnica utilizzata per la posa in opera delle tessere, ma la volontà, in questa fase, è di adottare esattamente la stessa: si lavorerà insomma, passo passo, sulle orme del Cagli. Quanto alle annunciate visite al cantiere, in un primo momento queste avverranno presso l’ex stabilimento elettrochimico di Papigno, dopodiché servirà accreditarsi per accedere alla fontana; in ogni caso una parte della recinzione rimarrà in trasparenza.

I commenti sono chiusi.