martedì 20 ottobre - Aggiornato alle 21:30

Terni, 200 euro per chi acquista bici elettriche: dal Comune fondo da 40 mila euro

Delibera del settore Ambiente: potranno accedere maggiorenni e residenti in città

Rubate due bici a pedalata assistita

di Mas. Col.

Un fondo da 40 mila euro per chi acquista una bici con pedalata assistita. E’ l’ultima politica messa in campo dall’amministrazione comunale per contrastare il fenomeno dell’inquinamento in città. La delibera che fissa il nuovo provvedimento è stata firmata mercoledì mattina durante la riunione della giunta del sindaco Leopoldo Di Girolamo. Sul tavolo ci sono 40 mila euro.

Il documento La delibera numero 203 fissa dunque a 40 mila euro la cifra rintracciata dai tecnici dell’assessorato all’Ambiente di Emilio Giacchetti tra vari reparti del bilancio 2016. In più buona parte del finanziamento sarà coperto dalla vendita dei bollini che riguardano l’accertamento della manutenzione degli impianti termici.

Da dove arrivano i soldi A definire meglio questo passaggio è direttamente il documento, in cui si spiega che «l’amministrazione comunale di Terni intende reinvestire e restituire ai cittadini sotto altre forme di disponibilità i fondi derivanti dal ricavo della vendita dei cosiddetti bollini di controllo per l’accertamento dell’effettivo stato di manutenzione degli impianti termici». Hanno accesso al fondo i maggiorenni che hanno residenza a Terni e per ogni nucleo famigliare potrà essere richiesta la cifra una sola volta. La somma prevede dunque 200 euro per ogni acquisto, cifra che se spalmata sui 40 mila euro totali arriva a duecento biciclette.

@tulhaidetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.