domenica 19 gennaio - Aggiornato alle 04:28

Termometro sotto zero, toccati meno 5.5 in Umbria. Ecco il meteo dei prossimi giorni

Se la pioggia l’ha fatta da padrone durante un novembre non particolarmente rigido, il primo freddo si è fatto sentire

©Fabrizio Troccoli

Le temperature sono scese sotto zero nell’Appennino dell’Umbria, interessate dal terremoto del 2016, con Cascia che si conferma essere la città più fredda della regione. Giovedì mattina la centralina del Centro funzionale della Protezione civile ha registrato la minima di meno 5,5 gradi. A Norcia la temperatura è scesa fino a meno 3,1. A Castelluccio meno 2,2. Ma il ghiaccio ha fatto la sua comparsa anche lontano dalle zone a ridosso dell’Appennino umbro-marchigiano: a Foligno vetri gelati delle auto e temperatura a zero gradi. Dopo la giornata di sole di mercoledì, giovedì 5 dicembre, la nuvolosità è di nuovo in aumento, con ancora venti orientali ma in attenuazione. E’ quanto rende noto Umbria meteo che continua: tra venerdì 6 e sabato 7 dicembre, ci saranno molte nubi e qualche locale, debole pioggia. Domenica 8 dicembre migliorerà anche se, soprattutto sull’Umbria occidentale e settentrionale, fin dal mattino, potranno essere presenti nebbie e banchi di nubi basse che precluderanno il soleggiamento, più presente invece nel resto della regione. Temperature in aumento nelle prossime ore e in calo nel fine settimana quando si attesteranno su valori prossimi o poco superiori alle medie del periodo, con venti deboli meridionali.

Nel dettaglio Vediamo ora nel dettaglio il meteo dei prossimi giorni, fino a domenica, come descritto da Umbria meteo. Venerdì 6 dicembre nuvolosità in deciso aumento con qualche isolata pioggia da ovest possibile già in mattinata, le precipitazioni diverranno un po’ più frequenti nel pomeriggio per poi attenuarsi in serata e cessare durante le ore notturne seguenti, venti deboli meridionali, temperature minime in aumento e massime in calo. Sabato 7 dicembre, giornata che inizierà con ventilazione assente o scarsa sud occidentali, le correnti umide saranno comunque in grado di produrre nebbie a primo mattino e banchi di nubi basse, specie sui settori occidentali e settentrionali della regione. Dalla tarda mattinata dissolvimento delle nebbie e nuvolosità in diminuzione, nel pomeriggio poco nuvoloso o nuvoloso con nubi più presenti a ridosso degli Appennini, temperature senza variazioni di rilievi, venti deboli sud occidentali con rinforzi in Appennino. Nebbie e banchi di nubi basse aumenteranno dalla sera e soprattutto durante la notte successiva tant’è che domenica mattina ci sveglieremo ancora con nebbie nelle valli e banchi di nubi basse soprattutto sull’Umbria centro settentrionale. Tra tarda mattinata e pomeriggio dissolvimento delle nebbie e nubi in calo che si concentreranno in Appennino e sul nord della regione, dal tardo pomeriggio poi nuvolosità stratificata o comunque poco consistente in aumento da nord. Temperature senza variazioni di rilievo, venti ancora deboli sud occidentali con rinforzi in Appennino.

I commenti sono chiusi.