Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 16 gennaio - Aggiornato alle 20:15

Studios di Papigno, qualcosa bolle in pentola: Umbria film commission in visita alla struttura

Sopralluogo ai tre capannoni ristrutturati, gli addetti ai lavori: «Serve bonifica e restyling, ma ottime potenzialità»

«Sopralluogo agli Studios di Papigno, proprio come in quei film al confine tra sogno e realtà». A darne notizia è il consigliere comunale di Terni civica, neoeletto consultante per le attività di Umbria film commission, il gruppo ha fatto visita al sito di Papigno nella giornata di venerdì: «Servono investimenti per un primo ripristino funzionale».

Sopralluogo agli Studios Dopo i teatri del Centro multimediale di Terni, Umbria film commission visita la struttura degli Studios di Papigno. In particolare il sopralluogo ha interessato i tre capannoni ristrutturati: «In uno – ha detto Michele Rossi – è rimasto tutto l’allestimento scenografico dello spettacolo televisivo di Benigni sulla Divina Commedia mentre in un altro c’è una piscina con un gigantesco blu screen dove furono girate le scene acquatiche del Pinocchio. In altri locali la falegnameria, la sartoria e la mensa poi una intera palazzina di uffici e camerini». Buona la prima visita, agli occhi degli addetti ai lavori permangono ancora le enormi potenzialità di quegli spazi. Qualcosa comunque bolle in pentola: «Sicuramente servono investimenti per un primo ripristino funzionale – fa sapere Michele Rossi – c’è ancora molto da bonificare e sistemare».

I commenti sono chiusi.