domenica 29 marzo - Aggiornato alle 13:40

Stop alla movida, c’è chi si ingegna: parte #iobevoacasa, l’aperitivo social si fa su Skype

L’iniziativa fissata per venerdì alle 19.30 è della blogger Lucrezia Sarnari: «Pensato per le mie amiche ma chi vuole può partecipare»

©Riproduzione Riservata

L’aperitivo ai tempi del Coronavirus si fa su Skype. In questi giorni difficili sono tante le iniziative lanciate sul web per sentirsi, e far sentire, meno soli. E se c’è chi ha pensato di mettere a disposizione il proprio tempo e i propri servizi con lezioni e webinar, a Perugia c’è chi sta provando a mantenere la socialità anche da casa.

Come funziona L’idea è quella di ritrovarsi ad una determinata ora, magari bevendo e mangiando le stesse cose, su Skype per sostituire quello che è il momento di aggregazione per antonomasia: l’aperitivo.
«La cosa che più mi spaventa – dice l’ideatrice dell’#IOBEVOACASA Lucrezia Sarnari che sul web trovate come Ceraunavodka – è la solitudine, non tanto la mia dato che non vivo da sola, ma quella di amici lontani che invece si ritrovano in questo momento totalmente soli. Per questo ho pensato di darci un appuntamento venerdì prossimo su Skype per fare l’aperitivo insieme, a distanza ma guardandoci in qualche modo in faccia».

Da Instagram Le nuove misure, ricordiamo, vietano infatti gli assembramenti di qualsiasi natura e per questo motivo ci si organizza in modi diversi, nel rispetto delle regole «Ho lanciato l’iniziativa su Instagram – continua l’ideatrice – e mi piacerebbe poterlo allargare anche a persone che non conosco personalmente, ma penso che una connessione Skype non basti per tutti. Credo però che sia un’iniziativa replicabile e, come già ho detto sui miei social, se qualcuno si sente solo, può scrivermi in privato per essere aggiunto all’aperitivo di venerdì». L’appuntamento, allora, è per venerdì sera alle 19.30. Naturalmente da casa.

I commenti sono chiusi.