venerdì 20 luglio - Aggiornato alle 05:00

Spoleto, ok del consiglio al project da 2 mln per il Circolo tennis con piscina e palestra

Via libera da maggioranza e Pd: modificato anche Prg e area di sosta camper. Atteso bando per lavori e concessione trentennale

Il circolo tennis di Spoleto

di Chia.Fa.

Via libera al project financing per il Circolo tennis di viale dei Cappuccini. Il consiglio comunale di Spoleto ha approvato con 16 voti favorevoli (astenuto M5s) l’intervento da circa due milioni di euro proposto da alcuni privati sull’area sportiva pubblica a due passi dal centro storico, che da tempo attende interventi di messa in sicurezza e riqualificazione.

Ok al project per Circolo tennis A proporre l’intervento sono stati il Tennis club 2 Valli e il Consorzio stabile imprese Spoleto (costruzioni Zaffini srl, Carlini Olindo srl, Alberetti Luciano Edilizia srl, Edilcentro Sas di Natali Andrea, Cappuccino impianti di Bruno Cappuccino), pronti a realizzare un restyling completo dell’esistente e pure a una serie di miglioramenti, tra cui brillano la piscina semiolimpionica (8×25 metri) con vasca scoperta e una palestra, che potrà essere utilizzata anche dagli studenti delle scuole. Con la pratica il consiglio ha dato il via libera agli uffici per la pubblicazione del bando, che prevede l’investimento in cambio di una concessione trentennale del Circolo tennis.

Prg e parcheggi L’approvazione comporta anche la modifica al Piano regolatore generale sull’area di 9.935 metri quadrati, fin qui classifica come Fvs, ossia destinata ad attrezzature sportive organizzate su spazi, e modifica in Fs, cioè attrezzature dei servizi sportivi connotate da superfici prevalentemente coperte. Non solo. Agli impianti servirà anche un parcheggio di servizio e in questo senso va la concessione di circa 1.300 metri quadrati, dove ora prendono posto 21 stalli per camper e cinque per auto: l’area di sosta resterà classificata come parcheggio pubblico ma sarà a uso esclusivo del Circolo tennis di Spoleto. La pratica è stata approvata coi voti di maggioranza (assente Monini e fuori dall’aula Proietti) e con quelli del Pd (esclusa Zampa), mentre Bassetti del M5s si è astenuta e tutti gli altri hanno abbandonato i banchi prima del voto.

@chilodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.