martedì 17 luglio - Aggiornato alle 13:50

Spoleto, dopo il sisma Eggi riabbraccia i suoi bimbi: Arisa consegna l’asilo costruito con la solidarietà:

Sesta scuola in Umbria per la Fondazione Rava, la dirigente scolastica: «Genitori e prof voglio aiutare i vostri progetti per Haiti»

di Chia.Fa.

Eggi riabbraccia i suoi bambini e Arisa canta Meraviglioso Amore Mio. Come per Norcia e Cascia, c’è l’impegno della Fondazione Rava e la solidarietà dei suoi partner al centro della nuova scuola materna prefabbricata realizzata dalla onlus nella piccola frazione di Spoleto, dove il terremoto ha fatto più danni che altrove, rendendo inagibile anche l’asilo. Da allora, ossia da diciotto mesi, i bimbi sono ospitati nei locali parrocchiali di San Giacomo ma da domani torneranno a frequentare le attività a Eggi.

Arisa consegna l’asilo costruito con la solidarietà Qui giovedì pomeriggio è arrivata la presidente Mariavittoria Rava; la governatrice Catiuscia Marini, il vicesindaco Maria Elena Bececco e la dirigente scolastica Norma Proietti che ha detto: «La Fondazione Rava ci dona un edificio adeguato alle esigenze della scuola dell’infanzia, ma soprattutto ci dona un edificio sicuro. Il consiglio di istituto e i rappresentanti di classe – ha detto Proietti – si stanno attivando per sostenere il vostro impegno verso i bimbi di Haiti», devastata dal terremoto del 2010. Ma intanto si festeggia alla conquista della scuola di Eggi che, tutti lo hanno ricordato, è stata fortemente voluta dal sindaco Fabrizio Cardarelli, scomparso improvvisamente il 10 dicembre scorso. A lui è andato il pensiero del vice Bececco, ma anche di Sabrina Boarelli dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, di Maria Chiara Roti ed Elisabetta Strada, ai vertici della Fondazione e in prima linea per la scuola materna di Eggi, ma anche di Norcia e Cascia: «Rava è stato un partner importante del sistema di Protezione civile, che hanno affiancato con un’attività – ha detto la presidente Marini – semplicemente straordinaria».

Dopo il sisma Eggi riabbraccia i suoi bimbi Nel piccolo borgo alle porte di Spoleto la onlus ha consegnato ai 25 bimbi di Eggi una struttura completamente antisismica, realizzata in tre mesi a partire da fine gennaio, con materiali e tecnologie di ultima generazione, dotata di impianti energetici di riscaldamento a ridotto impatto ambientale. L’obiettivo è stato raggiunto grazie a una serie di partner, tutti presenti giovedì pomeriggio: come  Andrea Giustini presidente del Gruppo Eco Eridania, Vincenzo Maniaci direttore Carte e business Innovation Q8, Sara Doris presidente esecutivo di Fondazione Mediolanum onlus, Francesco Giacobbi vicepresidente Fondazione Creval, Paolo Mazzotto presidente Fondazione Bnl, i rappresentanti di Fondazione Milan e Amway Italia. A fornire gli arredi scolastici è stata invece la Fondazione Monini di Spoleto: da domani si torna a Eggi.

@chilodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.