Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 30 gennaio - Aggiornato alle 05:19

Senologia di Orvieto, via allo screening: nuove professionalità e macchinari

Torna a pieno regime l’attività di prevenzione, «assicurate alle donne, sette giorni su sette, risposte complete e di qualità»

Ripresa, in anticipo rispetto ai tempi previsti, l’attività di screening mammografici all’ospedale “Santa Maria della Stella” di Orvieto; come annunciato, infatti, a inizio agosto dalla direzione strategica dell’azienda Usl Umbria 2, dal dr. Patrizio Angelozzi, direttore dell’ospedale e dal dr. Ugo Ciammella, direttore del dipartimento di Diagnostica per Immagini e primario della Radiologia di Orvieto, sono ripartiti i controlli.

Nuove professionalità e nuovo mammografo La totale riattivazione, in brevissimo tempo, degli screening mammografici per i tumori al seno è stata possibile grazie all’ingresso di nuove professionalità, in particolare di tecnici di radiologia e di un radiologo senologo. A questo si aggiunge l’acquisto di un nuovo mammografo con tomosintesi, di ultima generazione, che sarà installato a breve, che migliorerà le performance di tutta la struttura senologica: «si tratta di un ulteriore fondamentale tassello verso il potenziamento della Senologia, sia per la parte clinica che per la parte assistenziale – spiega il direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 dr. Massimo De Fino – attraverso una modernissima dotazione tecnologica e il lavoro integrato di un’équipe multidisciplinare altamente specializzata, composta da chirurgo senologo, radiologo, oncologo e radioterapista per la prevenzione, diagnosi e cura del tumore al seno. Misure concrete che assicureranno alle donne, sette giorni su sette, risposte complete e di qualità». Fondamentale, per stringere i tempi, la consueta proficua collaborazione delle strutture sanitarie e dei servizi amministrativi.

 

I commenti sono chiusi.