mercoledì 17 luglio - Aggiornato alle 04:23

Rinascita di Stifone, Erg dona due mulini al Comune: «Centro didattico multimediale»

Uno è ristrutturato e sarà rapidamente allestito, l’altro è da sistemare: va avanti la scommessa Gole del Nera

Le mole di Stifone (Narni)

Erg Hidro dona al Comune di Narni il Mulino Signorini appena ristrutturato e anche l’altro Mulino Comune di Stifone che è invece diruto. Venerdì la cessione degli immobili sarà ufficialmente firmato l’accordo con cui il municipio diventa proprietari di immobili di origine medievale che insistono nell’itinerario turistico delle Gole del Nera, di enorme fascino, recentemente riscoperto da turisti e residenti, ma anche migliorato con una serie di interventi per rendere fruibili l’area. In questo senso il sindaco Francesco De Rebotti, in una nota stampa, spiega che il «Mulino Signorini, già ristrutturato, sarà a breve attrezzato Centro visite e aule didattiche multimediali idonee a ricevere visitatori e scolaresche, che costituiranno il fulcro per l’auspicato rilancio dell’antico Borgo di Stifone». Sempre il primo cittadino dice anche che «l’adiacente edificio, già Officina idroelettrica comunale, sarà il luogo ideale dove riassumere lo sviluppo dell’idroelettrico, raccontando la storia del precursore locale, l’ingegner Aldobrando Netti, con una mostra permanente a lui dedicata e la messa in opera di una mini idro che utilizzi, come in passato, la forza idraulica della sorgente di Stifone, dando a visitatori e scolaresche una visione pratica di come veniva prodotta l’energia elettrica a partire dalla forza idraulica delle sorgenti».

I commenti sono chiusi.