mercoledì 21 agosto - Aggiornato alle 00:01

Realtà virtuale, robotica e stampa 3D: arrivano i fondi per 21 scuole umbre

Il ministero stanzia altre risorse per coprire oltre mille richieste da tutta Itaia

Stampante 3D

Altre 21 scuole umbre avranno a disposizione “ambienti di apprendimento innovativi”. Il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha firmato il decreto che ne avvia la realizzazione in 1.006 istituti scolastici italiani con un finanziamento di 20 milioni di euro. Il provvedimento fa seguito a un primo stanziamento di 22 milioni, dello scorso dicembre, destinato alle scuole statali di ogni ordine e grado.

Laboratori innovativi «Con questa misura – dichiara Bussetti – diamo un forte impulso per diffondere nella scuola un nuovo modo di concepire l’aula, attrezzandola con arredi e dispositivi che favoriscano metodologie didattiche innovative. A dicembre scorso abbiamo stanziato i primi 22 milioni per la realizzazione di nuovi ambienti di apprendimento in oltre mille scuole italiane. Le richieste di finanziamento pervenute a seguito di avviso pubblico sono state tante e, per questo, ho assunto l’impegno di trovare ulteriori risorse. Diamo così la possibilità ad altri mille istituti di dotarsi di ambienti laboratoriali con tecnologie innovative per l’utilizzo della realtà virtuale, della robotica educativa, del pensiero computazionale, della stampa 3d».

I commenti sono chiusi.